Loading...

Allarme AirTag

Questo piccolo dispositivo lanciato da Apple ha avuto un impatto molto importante sul mercato, grazie al vantaggio che si ottiene nel possederlo e utilizzarlo correttamente; si rivela, infatti, un prodotto potenzialmente utile per chiunque possegga un iPhone.

Inoltre il prezzo è assolutamente accessibile e, grazie a delle promozioni che trovi direttamente sul sito ufficiale Apple, è possibile acquistarne anche in quantità maggiori per usufruire di una promozione davvero ottima.

Nella vita frenetica fatta di dimenticanze e segnata dal rischio costante di perdere i nostri oggetti preziosi, la borsa o le chiavi o gli stessi dispositivi tecnologici, Apple ha concepito questo prodotto ottenendo un grande successo.

Ma si sa, ad ogni prodotto nuovo corrispondono polemiche più o meno fondate, soprattutto se contrastano il colosso di Cupertino e nel caso degli AirTag le polemiche e le critiche sono state innumerevoli.

La sicurezza

Gli attacchi principali hanno riguardato la privacy, la possibilità di monitorare le persone e delinquere, la riservatezza e persino l’inutilità, ma quella più importante e forse realistica è davvero preoccupante e ha riguardato la sicurezza.

Si parla nello specifico dei bambini e il problema è connesso alla forma e alla facilità di smontare il dispositivo: basta un clic senza molta forza e il dispositivo si apre mostrando parti interne e la batteria che è facilmente commestibile.

Sembra ovvio che i dispositivi elettronici non dovrebbero cadere in mano ai bambini, ma quando si tratta di salute e pericoli è giusto un intervento, ma Apple non ha reagito come alcuni si aspettavano.

Il rimedio di Apple

Nel mondo in molti hanno gridato al pericolo aspettandosi delle modifiche strutturali di AirTag o addirittura il ritiro dal mercato del prodotto: nulla di tutto ciò è accaduto, causando proteste e sdegno in alcuni paesi.

In Australia un rivenditore si è rifiutato di esporre gli AirTag in store e di venderli, col rischio per Apple di emulazione da parte di altri paesi, ma questo non è accaduto nemmeno in Italia: la risposta di Apple non si è fatta attendere.

In una nota ufficiale ha affermato che il dispositivo è pienamente conforme alle normative internazionali e locali sulla sicurezza, per cui non cambierà il design o il funzionamento del prodotto, semplicemente segnalerà il pericolo in maniera più chiara.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons