iPhone Bloccato dopo l’Aggiornamento: cosa fare?

iphone bloccatoNonostante gli aggiornamenti di Apple siano testati e ritestati da chi è adibito al controllo del software di Cupertino, qualcosa può andare sempre storto e potremmo ritrovarci con il dispositivo bloccato, e dunque inservibile, magari proprio durante lo svolgimento dell’aggiornamento. Si tratta purtroppo di un’eventualità di cui tenere conto ed è per questo motivo che abbiamo preparato una guida in grado di aiutarvi a risolvere il problema.

Vediamo insieme come sbloccare un iPhone che si è bloccato proprio durante un aggiornamento.

Sicuri che sia bloccato?

La barra di scorrimento dell’aggiornamento non è sempre attendibile. Si tratta infatti di un sistema che non può tenere conto di tantissime variabili coinvolte e che quindi può essere relativamente inattendibile. Anche se vi sembra che sia passata un’eternità, provate ad aspettare ancora 10–15 minuti. Sono molti infatti gli utenti che credono erroneamente che il loro iPhone si sia bloccato durante un aggiornamento, mentre invece basterebbe aspettare qualche minuto in più.

Lo stesso vale ovviamente per iPad e iPod, dispositivi che sono sottoposti alla stessa identica procedura di aggiornamento e che potrebbero, anche loro, bloccarsi per finta.

Ok, il tuo iPhone è bloccato sul serio, che fare?

Nel caso in cui avessimo l’assoluta certezza che il nostro iPhone si fosse bloccato sul serio, dovremo per forza di cose procedere con quella che è l’unica procedura in grado di sbloccarlo. Parliamo della procedura che forza il telefono a tornare in recovery mode (di cui abbiamo parlato diffusamente in un altro articolo – leggi qui).

Questa procedura in realtà viene utilizzata non solo durante il blocco dell’aggiornamento, ma in qualunque altra situazione nella quale il blocco del nostro telefono fosse diventato totale e non ci fossero a disposizione altri tipi di soluzione.

Si tratta infatti di quella che è una procedura ritenuta d’emergenza da Apple, che funziona qualunque siano le condizioni del telefono e che dunque può essere applicata anche nei casi in cui il nostro iPhone non fosse più funzionante durante un aggiornamento.

Una volta riportato in recovery mode il nostro telefono, potremo collegarlo di nuovo al PC, aprire iTunes e procedere con l’installazione ex-novo del sistema operativo in questione. Questa volta, si spera, non dovrebbero esserci intoppi e potremo procedere all’installazione in pochissimi minuti.

Non esistono purtroppo al momento altre procedure in grado di sbloccare l’aggiornamento. Diciamo purtroppo, perché nel caso in cui doveste procedere con questa soluzione, non avrete modo di salvare i dati all’interno del telefono.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons