Conviene fare la AppleCare per iPhone?

Il piano AppleCare per iPhone è conveniente?

Quando acquistiamo un iPhone, stiamo comprando un dispositivo di tutto rispetto, ma anche un dispositivo dal prezzo molto alto. È da quel momento che sappiamo di avere in tasca un teoefono a cui dovremo fare molta attenzione, e che naturalmente speriamo duri quanto più possibile.

Se acquistiamo il dispositivo in un Apple Store, ma anche in altri negozi, al momento in cui lo compriamo ci viene generalmente offerta un’opportunità per aumentare la durata della garanzia del nostro iPhone: stiamo parlando dell’AppleCare Protection Plan.

Ma usufruire di questa offerta, che porta una spesa ancora maggiore rispetto a quella affrontata nell’acquisto del solo iPhone, conviene davvero? Proviamo a fare una piccola riflessione per capire se nella nostra situazione può convenire o meno incappare in una spesa ulteriore.

Che cos’è AppleCare

AppleCare è un servizio proposto da Apple per prolungare la durata della garanzia sui suoi prodotti.

A cose normali infatti, quando acquistiamo un iPhone, ma anche un iPad o un Mac, abbiamo diritto ad un anno della cosiddetta garanzia Apple.

Questo tipo di garanzia è diversa dalla “normale” garanzia che troviamo per tutti gli altri prodotti: abbiamo infatti dei privilegi sull’assistenza telefonica per il dispositivo e soprattutto recandoci in un qualsiasi Apple Store del mondo con un dispositivo malfunzionante questo verrà sostituito immediatamente con uno, funzionante, di pari capacità e con tutti i nostri dati trasferiti sul nuovo prodotto.

AppleCare, in questo, è un prodotto che ci consente di espandere questo tipo di garanzia a due anni anziché ad uno soltanto (tre per i Mac). Acquistandola potremo avvalerci di quanto detto sopra fino a due anni da quando abbiamo acquistaro l’iPhone.

Viceversa, se non la stipuliamo, poiché la garanzia prevista dalla legge italiana legge è di due anni, il secondo anno potremo avvalerci della garanzia “normale”. Il nostro iPhone verrà quindi ritirato, trattenuto per un tempo che può raggiungere anche il mese e poi ci verrà riconsegnato funzionante.

Queste sono le caratteristiche principali dell’AppleCare: abbiamo parlato nello specifico di questo servizio in un articolo precedente che vi invitiamo a leggere per approfondimenti.

Conviene stipularla?

Tornando così alla domanda iniziale, cerchiamo di capire se può essere conveniente oppure no attivare questo servizio. Partiamo dal presupposto che la risposta è personale, quindi non trarremo conclusioni nette, ma cercheremo di capire se nella vostra situazione il piano possa essere utile.

La garanzia Apple è fantastica, nessun’altra società offre un servizio del genere. La cosa più “appetitosa” è il fatto che basta recarci in un Apple Store, e ormai ce ne sono in tutta Italia, per avere un iPhone funzionante ovunque siamo e qualunque sia il problema; in pratica non rimarremo, se non per una mezz’oretta, senza telefono.

Se siete interessati a questo tipo di servizio per “dormire sonni tranquilli” ed essere sicuri di non rimanere senza telefono perché parte fondamentale del vostro lavoro, magari avendo messo in conto di acquistare il nuovo modello ogni due anni, in questo caso vi consigliamo di attivare il servizio.

C’è però da dire che AppleCare ci copre per il secondo anno dall’acquisto, anno in cui avremmo comunque potuto avvalerci di una garanzia, quella del venditore. Certo, i tempi di riparazione si allungano, ma se possiamo fare a meno dell’iPhone, magari ripiegando su un telefono più vecchio, durante il tempo di riparazione, possiamo evitare tranquillamente di spendere i 69 € richiesti.

Quindi, nel caso in cui vogliate risparmiare un po’ avendo comunque il servizio di garanzia, potete come abbiamo visto evitare di attivare AppleCare.

Personalmente ritengo che il piano AppleCare sia più conveniente per un Mac, dove la garanzia viene portata a tre anni (uno in più della garanzia prevista per legge) per un prodotto molto costoso; per un iPhone, invece, non avremo particolari vantaggi stipulando un piano del genere rispetto a quanto già la legge italiana non ci offra.

Io ho scelto di non attivare il piano, e posso consigliarvi di fare altrettanto in generale, ma come abbiamo visto tutto dipende dalle necessità che abbiamo.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons