Utilizzare iPhone come un metro

Come misurare gli oggetti con il nostro iPhone

L’iPhone può essere considerato un telefono veramente versatile, che si adatta all’utilizzo in molteplici situazioni, anche quelle più impensate.

Se poi a questo aggiungiamo che gli sviluppatori si sono letteralmente sbizzarriti nel creare app che ci permettessero di usarlo come bilancia, come contapassi, come altimetro e chi più ne ha più ne metta, ci rendiamo conto di avere in tasca uno strumento che diventa sempre più indispensabile.

Oggi vi parliamo di come utilizzare il vostro iPhone come metro, ovvero come mezzo per effettuare delle misurazioni.

Capita, infatti, a seconda del nostro lavoro ma anche nel privato, di dover sapere quanto spazio c’è da un punto ad un altro, quanto è lungo un cavo, quanto è alto un tavolo, ma non avere un metro a disposizione: con il nostro iPhone e un oggetto comunissimo a nostra scelta potremo effettuare misurazioni veramente precise; andiamo a vedere come.

Metro Fotografico

Il merito di questa possibilità va ad un’app, reperibile su App Store e venduta ad un prezzo molto ragionevole, che si chiama Metro Fotografico, che consente sia di misurare un oggetto semplicemente fotografandolo, sia di utilizzare una fotografia già scattata, utilizzando opportuni criteri, per conoscere le dimensioni di un oggetto.

In pratica l’app si basa sul confrontare le dimensioni di un oggetto di misura nota con quello della misura ignota, per cui le misurazioni sono più precise sul grande (oggetti di 1 o 2 metri) che non su oggetti di pochi cm.

Abbiamo due possibilità: la prima è avere con noi un oggetto le cui dimensioni siano sicure, perché lo abbiamo misurato con un righello prima del momento in cui utilizziamo l’app (ad esempio, una penna), la seconda è quella di avere un oggetto tra quelli presenti sul database, che sono oggetti che troviamo dovunque e vanno dai fogli A4, alle carte di credito, ai CD, le cui dimensioni sono standard e non abbiamo bisogno di effettuare la misurazione in proprio.

A questo punto dobbiamo mettere l’oggetto davanti a ciò che vogliamo misurare, che può essere ad esempio la larghezza di un mobile: appoggiamolo per terra, a filo del mobile stesso, quindi facciamo la foto in modo da comprendere, quanto più orizzontale possibile, sia il mobile per intero che l’oggetto preso ad esempio per la misurazione, ad esempio la carta di credito.

Importante è anche l’illuminazione, visto che nella semioscurità le foto sono di qualità peggiore, e questo potrebbe confondere le linee degli oggetti rendendoci misure sbagliate.

Scattiamo quindi la foto, o preleviamone una dell’app tramite il rullino fotografico, scattata con le metodiche appena descritte; quindi dovremo indicare con il dito l’inizio e la fine della linea da misurare; l’app, prendendo come base l’oggetto di dimensioni note ci fornirà la misura dell’oggetto.

C’è ovviamente un margine di errore che secondo gli sviluppatori va dal 3% al 5%, e l’app non può sostituire un metro vero e proprio, ma può essere un valido ausilio quando noi abbiamo alternative per misurare un oggetto. Metro Fotografico può essere scaricato da questa pagina di App Store.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons