Tetherme – per il tethering su Vodafone e iPhone gratuito

Come utilizzare TetherMe per avere il tethering gratis

Tutti, ormai, abbiamo internet sul nostro iPhone. Per navigare, generalmente, sfruttiamo le offerte che ci vengono messe a disposizione dal nostro operatore telefonico e che ci offrono, ad un costo fisso mensile, una certa quantità di minuti, di SMS e di dati per la navigazione.

A volte la quantità di dati messa a disposizione è troppa rispetto alla quantità di cui abbiamo effettivamente bisogno; inoltre navigare da iPhone è più difficoltoso che farlo, per esempio, da un iPad o da un PC dotati di schermi più grandi.

Può capitare, quindi, di voler utilizzare proprio quei GB a disposizione per navigare da un altro dispositivo, e il nostro iPhone ce lo permette, attraverso la funzione “HotSpot personale” che troviamo nell’app Impostazioni, scheda Generali.

Chi, invece, ci “mette i bastoni tra le ruote”, sono invece gli operatori telefonici, che ci offrono questo servizio a pagamento; Vodafone, in particolare, ci chiede ben 5 euro (ma siamo matti?) per ogni volta che sfruttiamo la connessione del nostro iPhone per navigare da un altro dispositivo.

Alternativa proposta da loro, usufruire di un’offerta molto più costosa (come la Relax), che a molti utenti non serve ma che include anche questa possibilità.

Ad un prezzo del genere, nessuno sfrutterebbe mai questa opzione, se non in pericolo di vita o quasi (o inconsapevolmente).

Fortunatamente una soluzione per sfruttare i GB che già paghiamo su un altro dispositivo esiste, e si chiama TetherMe.

Come funziona TetherMe

TetherMe è un app (o, come si dice in gergo, un tweak) disponibile su Cydia, quindi soltanto per chi ha effettuato il jailbreak del proprio iPhone.

Il suo funzionamento è molto semplice: si basa sul fatto di non far sapere a Vodafone che stiamo utilizzando un dispositivo diverso dall’iPhone per navigare.

In pratica, la funzione presente in Impostazioni, permette sì di creare una Wi-Fi a partire dal proprio telefono, ma avverte l’operatore telefonico che stiamo effettuando questa operazione, dando così modo di scalare il credito disponibile.

Con TetherMe questo non succede e la Wi-Fi verrà creata comunque, ma senza farlo sapere all’operatore, che crederà che stiamo navigando direttamente dal telefono. I GB verranno consumati, naturalmente, ma non verranno applicati costi aggiuntivi.

PS: TetherMe è utile anche per un altro motivo, se abbiamo un iPad; il tethering “normale” tra iPhone ed iPad è molto lento, e questa è una limitazione imposta da Apple per spingere l’acquisto di iPad con connessione mobile, più costosi delle controparti Wi-Fi. Con TetherMe, la velocità di tethering su iPad sarà quella massima consentita dalla rete mobile.

Come scaricare TetherMe

Essendo disponibile solo per iPhone jailbroken, il tweak è reperibile su Cydia, store alternativo disponibile su ogni iPhone sbloccato.

Apriamo l’app, quindi raggiungiamo la scheda “Cerca”, e qui cerchiamo appunto TetherMe. Tocchiamo il nome del programma, che dovrebbe essere scritto in blu, quindi utilizziamo il tasto “Acquista”; il costo è di circa 5 euro.

Aspettiamo l’installazione, quindi l’iPhone subirà un respring (un riavvio più “leggero” del normale).

A questo punto non saranno state create nuove icone sulla Home, ma una nuova scheda nell’app Impostazioni.

Stiamo ben attenti a non utilizzare la funzione Hotspot Personale, presente in Generali, perché quella continuerà ad essere a pagamento; piuttosto, in Impostazioni, scorriamo fino a trovare la scheda TetherMe.

A questo punto dovremo attivare la prima opzione tra quelle disponibili: questo avvierà il tethering.

Potremo così, dal secondo dispositivo, cercare tra le reti Wi-Fi disponibili quella corrispondente al nome del nostro telefono ed iniziare a navigare senza costi aggiuntivi; con gli iPhone più recenti potremo, invece che connetterci via Wi-Fi, farlo via bluetooth, e il risultato sarà lo stesso.

A questo punto potremo navigare da altri dispositivi con Vodafone senza alcun tipo di costo extra. Ricordiamo solo di disattivare TetherMe quando abbiamo finito di navigare, altrimenti la durata della batteria ne risentirà pesantemente.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

1 Commento

  1. Purtroppo con il nuovo theterme per iOS 8 i 5 euro mi vengono addebitati comunque 🙁 qualche consiglio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons