Tasto home rotto: le soluzioni software

Le alternative software ad un tasto Home rotto

Uno dei tasti più fragili del nostro iPhone è sicuramente il tasto home.

Dopo un po’ di tempo in cui lo utilizziamo succede spesso, specie con gli iPhone più vecchi, che inizi a non rispondere più bene come un tempo, che un doppio tocco venga percepito come un tocco soltanto e che i tocchi singoli spesso non vengano proprio riconosciuti.

La prima soluzione che viene in mente è solitamente quella si portare l’iPhone in assistenza, ma spendere soldi per un dispositivo magari vecchio non è troppo conveniente.

È bene quindi sapere che esistono una serie di soluzioni software per risolvere il problema, due in particolare, che andiamo adesso a vedere.

L’Assistive Touch di Apple

La prima soluzione è proposta direttamente da Apple e si chiama Assistive Touch.

Si attiva entrando in Impostazioni, quindi Generali, Accessibilità e Assistive Touch: in pratica è una piccola utility che va a creare una serie di tasti virtuali sullo schermo, che potremo spostare a piacimento e che vanno a sostituire le funzioni dei tasti fisici del nostro iPhone, come ad esempio proprio il tasto home.

Una volta attivato avremo sullo schermo questo tasto virtuale e premendolo ricalcheremo la funzione del tasto Home: se siamo in un’app la chiuderemo, se siamo nella springboard torneremo alla prima pagina e via dicendo.

Si tratta di un’utile soluzione per evitare di riparare il nostro telefono senza un motivo particolarmente valido.

Activator

Se leggendo il paragrafo precedente avete provato a seguire le istruzioni vi sarete resi conto che vi abbiamo proposto una cosa decisamente antiestetica: un tasto piuttosto brutto da vedere che tra l’altro crea difficoltà nel normale utilizzo dell’iPhone.

C’è un’alternativa a mio avviso molto migliore che si chiama Activator, purtroppo disponibile solo se abbiamo eseguito il jailbreak del nostro dispositivo: se lo abbiamo sarà sufficiente scaricare l’app dallo store Cydia (è gratuita) ed iniziare ad utilizzarla.

Avremo così tantissime azioni da poter impostare per simulare il tasto home: potremo scegliere di attivare le funzioni del tasto, ad esempio, quando teniamo a lungo premuta la barra di stato (la mia scelta) oppure quando teniamo premuto a lungo uno dei tasti volume, o ancora quando scuotiamo l’iPhone, oppure quando colleghiamo le cuffie (pensate un po’, collegare le cuffie e le app si chiudono!).

Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta per una soluzione che, siamo sicuri, vi soddisferà completamente senza più farvi sentire la mancanza del vostro tasto Home.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons