Stanotte su CBS l’intervista a Tim Cook

tim cookL’appuntamento è per stasera, anche se sarà notte inoltrata in Italia. Il canale statunitense CBS manderà in onda un’intervista fiume a Tim Cook, CEO di Apple dal passaggio di mano di Steve Jobs e adesso factotum dell’azienda della mela morsicata.

Si tratta di una rarità, data la politica di pubbliche relazioni di Cupertino, tendente sempre al segreto piuttosto che all’apertura nei confronti dell’esterno ed è per questo motivo che gli appassionati di tecnologia in gran numero seguiranno l’intervista.

Non si parlerà però soltanto di tecnologia, perché l’attenzione degli americani (e anche quella del legislatore europeo) sembra essere concentrata maggiormente su quello che è il famoso problema fiscale di Apple, ovvero della permanenza di enormi quantità di denaro che sono trattenute all’estero, frutto delle vendite di dispositivi al di fuori degli USA.

Si tratta di una mole di denaro enorme, che Apple non ha mai avuto intenzione di far rientrare negli USA e che da tempo ormai ha solleticato l’attenzione di molti giornalisti e di molti politici americani.

La risposta di Tim Cook: “Stupidaggini”

La risposta di Tim Cook, così come anticipato nello spot che presenta l’intervista, è stata però molto dura: il CEO di Apple ha rimandato infatti al mittente le accuse e ha dichiarato altresì che le polemiche sono “pretestuose, stupide e principalmente politiche”. Riportare il denaro in patria per Apple, costerebbe circa il 40% dell’intera mole, qualcosa di non fattibile per un’azienda di quelle proporzioni e che deve rispondere anche agli azionisti.

Anche la situazione privacy sotto scrutinio

Anche le recenti scelte di Apple per quanto riguarda la privacy dei suoi utenti (scelte che hanno portato alla chiusura completa dei suoi protocolli per impedire le intercettazioni anche da parte delle forze di polizia) hanno destato più di qualche polemica.

Si tratta infatti di una scelta in controtendenza rispetto ai produttori e che scatenerà il solito vespaio di polemica, soprattutto da parte di chi ritiene che le comunicazioni tra privati individui debbano essere sempre scrutinabili dalla polizia.

L’intervista sarà disponibile da domani online, staremo a vedere cosa ha da dirci Tim Cook.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons