iPhone 5 e iPhone 5S sono resistenti ai graffi?

Quanto è resistente ai graffi l'iPhone 5?

Lo scorso anno, all’uscita dell’iPhone 5, diversi utenti hanno lamentato un problema piuttosto singolare: i nuovi iPhone, non appena usciti dalla confezione, erano graffiati.

Chiaramente il problema è dovuto a difetti di fabbricazione o di imballaggio, e gli Apple Store hanno risposto immediatamente con la sostituzione istantanea dei dispositivi graffiati, ma questo il dubbio che iPhone 5 e 5S non siano resistenti è più che legittimo.

Diciamo che la resistenza del telefono non è uguale in tutte le sue parti, e in base alle ormai molte segnalazioni da parte degli utenti possiamo suddividere il dispositivo in tre parti in relazione alla possibilità di graffio: il retro, lo schermo e la parte laterale.

La parte posteriore

La parte posteriore dell’iPhone è probabilmente la più resistente ai graffi. Infatti la vernice che ricopre l’alluminio è applicata bene e di conseguenza è piuttosto difficile graffiare il retro. Tuttavia accade una cosa particolare.

Provando a graffiare intenzionalmente l’iPhone con la punta di una chiave, per simulare una situazione che potrebbe accadere accidentalmente nella vostra tasca, il telefono si graffierà come potete vedere nell’immagine in alto.

Tuttavia, semplicemente passando un dito sul graffio questo scomparirà, a dimostrazione della qualità con cui questa parte è stata realizzata: in pratica potremmo portare il telefono in tasca senza protezione, se non fosse per la parte più delicata: i lati dell’iPhone.

La parte laterale dell’iPhone

Per quanto riguarda la parte laterale del dispositivo, la vernice è meno resistente rispetto al retro e se le chiavi, o qualunque oggetto metallico abbiamo in tasca, andassero a creare un danno, in particolare sugli spigoli del dispositivo, può rimanere permanentemente una striatura grigia.

La soluzione è quindi prima di tutto quella di fare attenzione a non tenere l’iPhone in tasca con le chiavi, principalmente, facendo soprattutto attenzione agli spigoli, ma soprattutto acquistare una custodia apposita che a costi spesso veramente irrisori permettono di proteggere senza troppe attenzioni il nostro iPhone.

A tal proposito icordiamo che dobbiamo prestare più attenzione al modello nero rispetto al bianco, in quanto la vernice nera è meno resistente e tende a graffiarsi maggiormente.

Lo schermo

Veniamo quindi all’ultima parte presa in analisi: lo schermo del nostro iPhone.

Il vetro con cui è stato realizzato il telefono prende il nome di Gorilla Glass ed è uno dei più resistenti per quanto riguarda il dispositivo tecnologico: molto difficili sono quindi i graffi accidentali (ovviamente gli urti più grandi, come una caduta, possono rovinarlo) ma non è escluso che possono comparire piccole scalfiture sullo schermo.

In questo caso la custodia, anche se ha una protezione anteriore, aiuta poco in quanto comunque in certi casi va tolta dallo schermo per poter usare il telefono: la miglior soluzione è quindi una pellicola protettiva, che se applicata bene quasi non si vede e può “parare” gli urti maggiori, lasciando intatto lo schermo stesso del telefono.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons