Quali modelli sono supportati da iOS 8?

Quali sono i modello di iPhone e iPad compatibili con iOS 8?

Il nuovo sistema operativo iOS 8 è probabilmente uno dei più interessanti degli ultimi anni. Infatti, al di là della grafica che non cambia particolarmente, quando iniziamo ad utilizzarlo ci rendiamo conto che le funzioni che Apple ha introdotto, anche se non sono lampanti, sono utili. Molto utili.

Gli sviluppatori possono infatti, adesso, “espandersi” portando personalizzazioni sia nelle notifiche, che nel centro notifiche, che all’interno delle altre applicazioni.

Tuttavia, oltre a queste, ci sono anche altre innovazioni; una ad esempio riguarda chi possiede sia un iPhone, che un iPad, che un Mac, e permetterà di continuare a svolgere il lavoro che stavamo facendo su un dispositivo diverso rispetto a quello su cui avevamo iniziato. Ad esempio, inizio a scrivere una mail mentre sono in auto, poi arrivo in casa e termino al computer, dove scrivere è sicuramente più comodo.

Insomma, vedendo tutte queste innovazioni sono molti gli utenti pronti a lasciare il vecchio iOS 7 per avere un sistema più funzionale. Il problema è che, come possiamo immaginare vista la memoria necessaria per le nuove funzioni, non tutti i dispositivi sono supportati dal nuovo iOS 8.

Gli iPad supportati

Ho scelto di suddividere l’articolo in due parti, una dedicata agli iPad, l’altra agli iPhone. Iniziamo con i tablet firmati Apple.

Come sicuramente immaginerete, l’iPad di prima generazione non è supportato da iOS 8; naturalmente, visto che questo modello rimane “fermo” ad iOS 5, non supportando né iOS 6, né iOS 7 a causa della poca memoria a disposizione.

Fortunatamente per i possessori di iPad 2, invece, questo modello è supportato da iOS 8. Probabilmente si tratta dell’ultimo aggiornamento compatibile con questo dispositivo, e a detta di alcuni utenti ci sono problemi di rallentamenti e chiusura improvvisa di alcune applicazioni rispetto al precedente iOS 7. Inoltre alcune funzioni come HandOff e Continuity non sono disponibili, a causa del bluetooth troppo lento. È da valutare, quindi, se sia conveniente o meno aggiornare su questo modello di iPad.

Per quanto riguarda l’iPad di terza generazione conosciuto anche come Nuovo iPad, possiamo raggrupparlo insieme all’iPad Mini di prima generazione, per potenza disponibile. Entrambi sono compatibili con iOS 8 che non presenta particolari problemi, perché il processore, nonostante la potenza simile a quella dell’iPad 2, è ottimizzato in modo migliore. Nessun problema, quindi, per l’aggiornamento.

L’iPad di quarta generazione, o iPad con Display Retina, con il suo processore A6, non presenta alcun tipo di problema con il nuovo iOS 8, perciò non ci sono motivi per non aggiornare. Stessa cosa per quanto riguarda il nuovo iPad Air, che con l’ultimo processore disponibile sul mercato (almeno per quanto riguarda gli iPad) non avrà alcun tipo di problema, anzi risulterà essere ottimizzato per il nuovo sistema operativo.

Stessa cosa dell’iPad Air, anche per l’iPad Mini di seconda generazione, che è uguale al “fratello”, solo leggermente più piccolo come schermo.

Gli iPhone supportati

Per quanto riguarda gli iPhone, le cose si complicano leggermente, in quanto i modelli sono molti di più.

Iniziamo con il dire che l’iPhone Edge, l’iPhone 3G e l’iPhone 3GS non sono, ovviamente, compatibili con iOS 8 essendo rimasti “fermi” ad aggiornamenti ormai datati. Rimane escluso anche l’iPhone 4, che già aveva mostrato problemi lo scorso anno con iOS 7.

L’iPhone 4S, così come l’iPod Touch di quinta generazione molto simile a livello di memoria, sono compatibili con la nuova versione di iOS. Anche qui, come per gli iPad, risultano non disponibili alcune funzioni come HandOff o Continuity, oltre che alcune modalità dell’app Foto, ma in ogni caso il supporto c’è; potrebbero tuttavia verificarsi alcuni problemi di rallentamento rispetto ad iOS 7.

Ci sono poi l’iPhone 5 e l’iPhone 5C, completamente supportati con il loro processore A6; nessun problema nemmeno per quanto riguarda l’iPhone 5S, ancora più potente che, anzi, trae il massimo dalle nuove possibilità di utilizzo del Touch ID che iOS 8 offre.

Infine i due nuovi iPhone presentati appena qualche settimana fa, iPhone 6 ed iPhone 6 Plus, sono ovviamente supportati in quanto iOS 8 si trova già installato al momento dell’acquisto del dispositivo. Nessun problema, quindi.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons