Quale SIM usa iPhone 6?

microsim iphone 6iPhone 6 è l’ultimo dispositivo presentato da Apple e chi ha intenzione di passare a questo modello da iPhone 4S o inferiore, si starà sicuramente chiedendo se sia il caso o meno di occuparsi di cambiare la SIM utilizzata.

Gli standard cambiano purtroppo molto di frequente, e con i dispositivi che devono ormai cercare di risparmiare anche i 2mm scarsi delle MiniSIM, diventa importantissimo per le case produttrici cercare di tagliare dove possibile, ovvero anche sulle dimensioni della schedina.

Ma quale SIM bisogna utilizzare con iPhone 6? E come cambiarla in caso dovessimo farlo?

iPhone 6 utilizza Nano-SIM

iPhone 6, a differenza dei suoi due predecessori iPhone 5 e iPhone 5S, utilizza lo standard più piccolo in circolazione, ovvero Nano-SIM. Si tratta di un formato che fu utilizzato per la prima volta proprio da un dispositivo di Apple e che viene utilizzato anche sull’ultimo flagship della casa di Cupertino.

Nel caso in cui non abbiate avuto un telefono successivamente a iPhone 5S, dovrete  sostituire la vostra SIM in uno dei centri autorizzati del vostro operatore.

Posso tagliare la mia SIM per fare una Nano-SIM?

Tecnicamente si, ma essendo una procedura che ha alte probabilità di finire male (si parla di almeno il 15% delle SIM irrimediabilmente danneggiate durante l’operazione svolta da persone esperte), non ci sentiamo di consigliarla ai nostri lettori.

Nella stragrande maggioranza delle ipotesi acquisterete infatti il vostro dispositivo in un negozio che sarà anche in grado di sostituirvi la SIM senza troppi patemi d’animo, quindi affidatevi alla procedura ufficiale per non perdere tempo inutilmente con forbici, stampini e fogli da stampare.

Un futuro senza SIM?

È interessantissimo però registrare quanto è avvenuto con il nuovo iPad Air 2, il primo dispositivo del mondo in grado di connettersi alle reti cellulari pur non utilizzando una SIM di un operatore, ma utilizzandone una neutra che può collegarsi a tutti gli operatori convenzionati.

Si tratta di un passo verso un futuro senza SIM, dove il modulo di identificazione sarà appunto integrato nei dispositivi senza possibilità di rimuoverlo, permettendo però al tempo stesso agli utenti di passare da un operatore all’altro direttamente dal loro dispositivo, senza dover più stare a maneggiare SIM piccole, che tendono a smagnetizzarsi e che non possono essere tagliate con molta facilità.

Aspettiamo con ansia gli sviluppi di questa nuova tecnologia e soprattutto la capacità dei nostri operatori nazionali di adeguarsi a quello che negli USA e nel Regno Unito è già realtà consolidata, appunto, dai nuovi modelli di iPad Air e iPad Mini.

Per il momento però, procuratevi una Micro-SIM per il vostro iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons