Loading...

Qualcomm: pronti i nuovi moduli per iPhone 7S?

qualcommQualcomm è una società di ricerca e sviluppo nel campo delle telecomunicazioni tutta statunitense che ha la sua sede in California, a San Diego. La società nasce nel 1985 dalle menti di Irwin Jacobs e Andrew Viterbi (i fondatori di Linkabit).

Nel 2006 l’azienda ha acquisito la nPhase, l’Airgo Networks (specializzata in Wi-Fi) e gran parte della RF Micro Devices (che produce dispositivi Bluetooth). Un colosso a livello mondiale che in questo periodo sta pensando di buttarsi sullo sviluppo di moduli WiFi dalle prestazioni futuristiche e sorprendenti.

I nuovi moduli sviluppati da Qualcomm saranno dei WiFi 802.11ax e avranno una velocità di ben 4 volte superiore se paragonati ai normali WiFi 802.11ac ad oggi in uso. Nonostante le prestazioni elevate, i dispositivi assicureranno un consumo decisamente ridotto rispetto alla potenza. Il nuovo modulo lavorerebbe addirittura a 60 GHz, una frequenza incredibile se messa a paragone degli attuali 5 GHz del comune WiFi 802.ac.

Questa astronomica velocità, che potrebbe raggiungere addirittura i 10 Gbps, permetterebbe di trasferire i dati quasi in tempo reale tenendo sempre a bada i consumi. Vi annunciamo che Qualcomm sta già lavorando sui primi chip dotati di questa sorprendente tecnologia.

Grazie a questi super innovativi componenti, la visione di Internet Of Things (un neologismo che si riferisce all’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi reali e che unirebbe sotto una sola rete varie tipologie di oggetti e dispositivi) sarebbe ancora più realistica e realizzabile. Cosa dobbiamo aspettarci?

WiFi 802.11ax: quanto dovremo attendere?

È ancora presto per parlare di implementazione e commercializzazione, ma Qualcomm mira ad arrivare prima dei concorrenti portandosi sin da ora in discreto vantaggio. L’azienda spera di battere sul tempo tutti riuscendo ad aggiudicarsi la leadership nel mercato dei moduli WiFi 802.11ax.

Alcuni utenti sono dubbiosi sulle prestazioni che un WiFi 802.11ax potrebbe effettivamente riservare agli utilizzatori comuni. Gli utenti avanzano alcune perplessità sulle caratteristiche che il segnale dovrebbe avere per funzionare in maniera ottimale in ogni occasione.

Gli obiettivi dell’azienda sono decisamente ambiziosi. Non ci rimane che aspettare per vedere le novità che Qualcomm ha intenzione di presentare agli utenti e a tutti gli amanti della tecnologia di ultima generazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons