Proiettore per iPhone: guida all’acquisto e all’utilizzo

Come scegliere un proiettore per iPhone

Può sembrare strano, ma proiettare da iPhone può essere più utile di quanto sembra. Un iPhone è un dispositivo molto personale, spesso molto più di un computer o di un oggetti analogo. Spesso ci teniamo sopra foto a cui teniamo particolarmente, documenti importanti per il lavoro che possiamo voler consultare, anche se non magari modificare, e via dicendo.

Possiamo così trovarci in una situazione dove dobbiamo mostrare foto a diverse persone, oppure una presentazione che teniamo su Keynote/PowerPoint per iPhone; il nostro dispositivo supporta per conto proprio il collegamento ad un proiettore, almeno a partire dall’iPhone 4S, e l’unico problema a dover risolvere se abbiamo questa necessità è proprio quella di trovare un proiettore.

Per iPhone abbiamo due possibilità, dove la prima è un proiettore tradizionale in grado di interfacciarsi con l’iPhone da portare sempre con noi, ovviamente sopportando il peso e la presenza dei cavi di collegamento; l’altra possibilità è quella di trovare un mini proiettore, che è in pratica una custodia dove inserire l’iPhone per iniziare a proiettare tramite un piccolo obiettivo posto sulla parte anteriore della custodia.

I risultati non sono nemmeno lontanamente paragonabili all’altro caso, ma possiamo portare un accessorio del genere con noi sempre e comunque.

Pop Video con Mini Proiettore

L’accessorio Pop Video è quello che vi portiamo ad esempio per quanto riguarda la seconda categoria di cui abbiamo parlato, ovvero quella dei mini proiettori.

Si tratta di una custodia per iPhone con tanto di dock incluso, in quanto il proiettore sfrutterà la batteria del telefono per poter funzionare. Chiaramente non si tratta di una custodia protettiva, ma va messa solo quando ne abbiamo bisogno, e una volta accesa la proiezione inizierà.

Essendo compatibile solamente con iPhone, la risoluzione di proiezione è quella del telefono e trattandosi di un’accessorio molto piccolo la distanza ottimale per la visione su una parete o su un supporto chiaro non è particolarmente ampia, e così la dimensione dell’immagine proiettata. Adatto quindi ad essere utilizzato quando dobbiamo mostrare qualcosa ad un numero non troppo alto di persone.

BenQ GP20

Di tutt’altra pasta è invece il proiettore che vi presentiamo appartenente alla prima categoria di cui vi abbiamo parlato: è un proiettore, possiamo tranquillamente dire, professionale, per prima cosa per il prezzo che non è assolutamente alla portata di tutti, poi per le funzioni che consentono di interfacciarsi, oltre che con l’iPhone, anche con computer normali.

Possiamo così collegare il nostro telefono via connessione Wi-Fi, sfruttando il mirroring AirPlay del dispositivo che sarà così supportato a qualsiasi risoluzione; per quanto riguarda i computer, invece, possiamo collegarli normalmente tramite la connessione HDMI.

Chiaramente è un dispositivo piuttosto grande e pesante, non uno di quegli oggetti che possiamo tenere tranquillamente in tasca, quindi si tratta di un acquisto da valutare se abbiamo spesso bisogno di proiettare e soprattutto se siamo soliti tenere ciò che vogliamo mostrare direttamente sul nostro iPhone.

Un accessorio comunque molto utile specie per la sua capacità di interfacciarsi con i dispositivi mobili, che può essere acquistato nei migliori negozi di elettronica.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons