OSX e iOS: per Tim Cook 2 mondi separati per sempre

tim cookNessuna convergenza! L’eterna lotta tra Microsoft e Apple è finalmente alla seconda battuta, al ritorno e ancora una volta sembrerebbe che Cupertino abbia fatto una scelta radicale rispetto a Richmond.

Nonostante in molti infatti insistano sulla “convergenza” tra OSX e iOS, Tim Cook non le manda a dire e ribadisce che tra il settore computer e quello mobile non c’è davvero alcuno spazio per una convergenza in stile Microsoft.

“Il tostapane con frigorifero incorporato”, questo il modo poco carino con il quale l’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, aveva definito il Surface, l’ibrido tablet/PC che sembra essere finalmente pronto per il gran debutto in pubblico (le prime due versioni non avevano venduto poi molto).

Si tratta dunque di una presa di posizione nettissima, quella di Tim Cook, che torna però a parlare dell’argomento più frequentemente di quello che ci si aspetterebbe: si nasconde forse qualcosa per il futuro prossimo?

La possibilità di un portatile iOS

Si potrebbe presentare la possibilità di un portatile mini, da 11 pollici come il MacBook Air più piccolo attuale, che però trarrebbe giovamento dal sistema operativo che Apple utilizza sui dispositivi mobili. Un dispositivo per intenderci che non avrà trackpad, ma solo schermo e tastiera, con una durata di batteria importante e tutte le App presenti su AppStore.

Si tratterebbe per intenderci di poco più di un iPad con una tastiera fisica fissa, una tastiera che però avrà la qualità che ha sempre contraddistinto Apple e dunque di molto superiore alle tastiere delle terze aziende che siamo abituati a vedere in questi periodi su iPad.

Si tratterebbe in realtà di un progetto che Apple non avrebbe mai abbandonato, e che potrebbe tornare sul mercato, dicono gli esperti, subito dopo Natale.

Il PC cala, ma non scomparirà

Il mondo dei PC è in fortissima crisi negli ultimi anni, cannibalizzato completamente dalle vendite dei tablet, dispositivi che sembrano essere più adatti a chi ha necessità base, come mail, Facebook e browser. Si tratta dunque di un trend che non è assolutamente destinato ad arrestarsi e che potrebbe portare il PC ad essere una componente marginale della vita elettronica dell’uomo comune. 

Qualcosa di marginale sì, che servirà praticamente solo a chi lavora professionalmente con il pc.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons