Microsoft Silverlight per iPad: come installarlo ed a cosa serve?

microsoft-silverlight-logo-miniSilverlight è un formato di video inventato da Microsoft per il web, che è stata la scelta infelice di alcuni grandi gruppi media italiani per diffondere i loro video online.

Sì, parliamo principalmente di Mediaset, che ha deciso di affidarsi a questo plugin proprietario per permettere agli utenti di guardare i suoi programmi in differita.

Si tratta di un grosso problema per chi ha un iPad, per i motivi che andremo a vedere tra pochissimo.

Silverlight è ufficialmente non supportato da iPad

Secondo (il giusto) modo di vedere le cose di Apple, Silverlight non sarà mai disponibile su iPad. Si tratta infatti di una tecnologia particolarmente dispendiosa (sia a livello di CPU che di batteria) che non offre nulla in più di metodi più intelligenti di fare uno streaming online, come quelli basati su HTML 5.

Si tratta dunque, al pari di flash, di una tecnologia che è stata scartata sul nascere da Apple, che ha preferito orientarsi, giustamente diciamo noi, verso formati più moderni.

Rimane però il problema di chi vorrebbe guardarsi i programmi Mediaset sul proprio tablet. Vediamo se c’è una possibile soluzione.

Puffin, plugin e un pizzico di fortuna

Puffin è un web browser molto popolare tra gli utenti iPad in quanto è l’unico, al momento, in grado di aprire il formato Flash sul tablet di Apple.

Utilizzando questo browser sembra che si possa anche guardare il video che ci interessa in formato Silverlight. Dovremo scaricare il browser da AppStore, aprirlo, cercare su Internet MoonLight (che è l’implementazione gratuita di Silverlight, completamente open-source) e poi installarla sempre all’interno di Puffin.

Una volta scaricato, il tutto verrà installato automaticamente, quindi limitiamo a questo la nostra guida.

Trattandosi però di un metodo non supportato da Apple, non vi consigliamo di metterlo in pratica, a meno che non possiate proprio non fare a meno di quello che Mediaset (e pochissimi altri gruppi) mettono online.

Protestare con Mediaset

Cogliamo il presente articolo per invitarvi a mandare una mail di educata protesta a Mediaset, che continuando ad ignorare il grosso del mercato tablet, ci costringe a questo tipo di peripezie per guardare semplicemente dei video. L’unione fa la forza e una volta che le proteste (soprattutto di chi è abbonato Premium) saranno abbastanza, l’azienda forse deciderà di muoversi verso un formato più adatto all’era in cui viviamo.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons