Loading...

MacBook Pro M1: tutto quello che c’è da sapere (Parte 2)

Nella scorsa parte abbiamo parlato di alcune delle novità principali del nuovo MacBook proposto da Apple, ma le novità sono ancora tante, andiamo a scoprirle.

Migliorie tecniche 

La memoria di archivizione del nuovo MacBook Pro 13 è di 512 GB mentre la batteria, più performante grazie ai suoi 58,2 wattora, ci permetterà di lavorare per tempi più prolungati rispetto ai vecchi modelli fino ad un limite di quasi venti ore di uso continuativo

Se ovviamente si usa il pc per lavori molto più complessi con un indice di luminosità superiore a quella prestabilito, influenzerà la durata della batteria che sarà minore. 

Più connessione

Soprendente è anche la presenza di due porte USB 4 comode soprattutto per chi ha a che fare con molti file da trasferire e ha poco tempo per farlo. 

Oltre a questo, un punto di forza di questo MacBook è anche la connettività che ha compreso il Bluethoot 5, utile non solo per non utilizzare le monotone cuffie con il filo, e il WIFI 6. 

Alcune cose sono rimaste invariate

Per quanto riguarda il settore visivo e sonoro, Apple non ha cambiato molto e l’unica nota che lascia un po’ l’amaro in bocca è la fotocamera da 720P, anche se la risoluzione è tra le migliori. 

Anche la tastiera è rimasta uguale al modello precedente: sempre fornita dell’apposita barra per regolare volume, luminisità e altro, questa volta ha solo reso il tasto del TouchID opaco e non più lucido. 

Apple agevola il lavoro

Parlando più nel dettaglio della compatibilità tra le applicazioni, Apple mette a disposizione come sempre le canoniche, che troviamo su ogni Mac, iPhone o iPad che sia, ma possiamo aggiungere tutte quelle che vogliamo mantenendo una qualità altissima e senza rallentamenti da parte del computer grazie al processore M1. 

Per le applicazoni che non sono ancora compatibili, che sono davvero poche, abbiamo la possibilita di usufruire del programma Rosetta2 che ci permetterà di lavorare con tutti questi tipi di app. 

Per chi è imppegnato in smart-working ed è interessato soprattutto al lavoro di ufficio, possiamo dire che il sistema di Adobe e Google Office saranno a breve compatibili con il nuovo MacBook Pro 13 e quindi non si dovrà usufruire del programma Rosetta2. 

Costo

Nonostante il prezzo un po’ caro, ma sempre in linea con quelli di Apple, questo pc offre a “soli” 1479€ 256GB di spazio di archiviazione e 8GB di RAM. 

A soli 300€ aggiuntivi possiamo avere sempre 8GB di RAM, ma 512GB di memoria di archiviazione mentre, aggiungendo 230€ possiamo completare il nostro Mac con 16GB di RAM. 

Le colorazioni dispinibili sono argento e Space Gray.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons