Mac OS X El Capitan: tante novità in arrivo

el capitanSi chiama El Capitan e sarà la prossima versione di Mac OS X, ovvero la 10.11. Un’evoluzione più che una rivoluzione, almeno rispetto a Yosemite, stando a quello che raccontano dal palco i dirigenti di Apple.

Vediamo insieme quali sono le novità, tenendo presente che il percorso di Apple rimane quello tracciato già ai tempi di Yosemite, ovvero di una più stretta integrazione tra Mac e i dispositivi mobili di Apple.

Ricerche? Sempre più accurate

Uno dei punti fondamentali intorno ai quali si è incentrata la presentazione di Apple è la rinnovata funzionalità di ricerca, quella che per intenderci apriamo con CMD+Barra Spaziatrice. Infatti verrà ampliata anche alle ricerche Web, ma quelle organiche, ovvero quelle che possono restituirci ad esempio le indicazioni stradali, la locazione di un ristorante oppure il meteo.

La nuova barra sarà anche in grado di interpretare domande in linguaggio umano, del tipo “Che tempo fa a Napoli?”. Un grosso passo avanti, che è possibile anche grazie all’enormità di dati raccolti via Siri.

Finestre? La rivoluzione di Mission control

Mission Control è una buona idea di fondo, realizzata però in modo mediocre. Di questo si sono accorti anche gli ingegneri di Apple, che hanno per questo motivo deciso di riorganizzare la funzionalità. Allo stesso tempo sarà possibile avere due finestre di due App diverse in modalità Tutto Schermo, il che permetterà di lavorare in modo molto più spedito e confortevole sul nuovo El Capitan.

Rivoluzione Safari

Safari avrà anch’esso delle nuove funzionalità. In primis sarà possibile silenziare le finestre, così da interrompere le fastidiosissime pubblicità web. Allo stesso modo la funzionalità Pinned Site ci permetterà di aprire automaticamente i siti che frequentiamo di più.

Si tratta anche qui di un vantaggio competitivo rispetto agli altri browser di proporzioni consistenti, che potrebbe far tornare in auge un browser come Safari, che oggi è semplicemente irrilevante, in termini di utilizzo, rispetto a giganti come Google Chrome.

Altre novità con le prossime beta?

Con le prossime beta dovrebbero esserci anche maggiori novità, soprattutto per quanto riguarda quelle che sono le App già incluse nel nostro Mac. Su tutte Note, che potrebbe cominciare ad avere funzionalità molto simili a quelle di Evernote.

Staremo a vedere, perché anche se Apple è un’azienda principalmente hardware, fa comunque del software uno dei punti cruciali intorno ai quali si snoda la funzionalità dei suoi prodotti.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons