Mac Mini: design e prestazioni in dimensioni contenute

Mac MiniOggi vi parliamo di Mac Mini, uno dei prodotti più straordinari tra quelli commercializzati da Apple negli ultimi anni. Parliamo di un Mini PC, chiuso in una scatola di dimensioni davvero esigue, che può permettere a tutti di portare a casa l’esperienza Mac senza spendere un occhio della testa.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche che hanno reso questo prodotto estremamente interessante per chi vuole avvicinarsi al mondo OS X.

Piccolo e bello

Chi l’avrebbe mai detto che un Mac potrebbe essere contenuto in una scatola di 20 cm x 20 cm con soli 3,5 cm di spessore. Praticamente un piccolo soprammobile, che però ha dentro di sé tutta la potenza Mac e fuori di sé tutto il design che ha reso Apple una delle aziende più apprezzate anche per l’estetica dei suoi prodotti. Bello, piccolo e funzionale.

Le porte

Lo scatolino deve essere ovviamente connesso in qualche modo ad altre periferiche ed è per questo motivo che la connettività non manca. Abbiamo due porte Thunderbolt, alla quale si possono collegare monitor anche in altissima definizione, cuffie, spina microfono, slot per schede di memoria, 4 porte USB 3.0.

Praticamente tutto quello di cui abbiamo bisogno per collegare tutte le nostre periferiche. Discorso diverso per quanto riguarda la connettività senza fili. A portare in alto la bandiera del Mac Mini è infatti una scheda Wifi 802.11ac e un connettore bluetooth di ultima generazione.

Processore e scheda grafica: le prestazioni

Mac Mini si basa su un processore Intel i5, con Core a 1.5Ghz. Si tratta della quarta iterazione di questi processori che, accoppiati ai 4GB di ram ultra veloce, riescono a far viaggiare questa macchina a velocità niente male. Siamo davanti infatti ad un dispositivo che, seppur non in grado di far girare perfettamente gli applicativi estremamente pesanti, si difende comunque bene.

Ottimo per la riproduzione multimediale, questo mini PC ha tutto quello di cui si ha bisogno per l’uso domestico e semi-professionale, fatta forse eccezione per la potenza di calcolo necessario per il rendering 3D in tempo reale e l’elaborazione grafica di enormi file.

La scheda grafica è invece una HD di Intel, la 5000 per la precisione, che non è sicuramente una delle più potenti ma che riesce comunque a far girare giochi con buon livello di dettagli. Non il top della gamma, ma parliamo comunque di un PC che vi potete portare a casa ad un prezzo intorno ai 500€.

Il problema della non-configurabilità

L’unico problema per quanto riguarda il Mac Mini è sicuramente quello che ci nega la possibilità di aggiornare la macchina. Non si può praticamente cambiare nulla all’interno, neanche la RAM.

Si tratta di un record anche per Apple, azienda che tendenzialmente non ama l’idea che gli utenti pasticcino con l’hardware.

Poco male: siamo davanti comunque ad una macchina che ha un ottimo rapporto qualità-prezzo e che vi permette di provare l’esperienza Mac senza svenarvi.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons