Le 10 app necessarie su Cydia

Le migliori e più utili app presenti su Cydia

Uno dei vantaggi che abbiamo nell’eseguire il jailbreak del nostro dispositivo è quello di poter accedere a Cydia, uno store alternativo pieno di app che vanno ad agire in modo più o meno profondo sul nostro dispositivo andandone a modificare delle parti.

In questo articolo vogliamo presentarvi 10 app Cydia che non dovrebbero mancare su alcun iPhone o iPad su cui sia stato eseguito il jailbreak; chissà poi che, leggendo, non venga voglia di eseguire il jailbreak anche a qualcuno che non avrebbe mai pensato di farlo.

Per scaricare una di queste app è sufficiente aprire l’app Cydia sul vostro dispositivo e cercare il nome dell’applicazione nella barra di ricerca.

SBSettings

Parlo per primo di questo tweak che probabilmente è uno dei migliori presenti su Cydia, anche se la presenza del centro di controllo di iOS 7 ne sminuisce la funzione.

SBSettings crea una serie di pulsanti nel centro notifiche che permetteranno di disattivare velocemente senza entrare in Impostazioni funzioni come il Wi-Fi, la rete mobile, la localizzazione, modificare la luminosità e anche attivare velocemente altri tweak Cydia di cui possiamo avere bisogno.

Un’app imperdibile, specialmente sui dispositivi con iOS 6 o versioni precedenti.

Activator

Altra app Cydia che non può assolutamente mancare sui vostri dispositivi. È gratuita e permette di associare un’azione praticamente a qualsiasi gesto facciamo sul nostro dispositivo.

Possiamo ad esempio associare un’azione alla pressione del tasto home, allo scorrere con il dito da destra dello schermo, allo scorrere sullo schermo con quattro dita, al collegare l’iPhone all’alimentatore.

Quali sono le azioni? Possiamo scegliere di aprire un’app, aprire la barra del multitasking, raggiungere una certa scheda in Impostazioni, ammutolire il telefono… Abbiamo solo l’imbarazzo della scelta. A voi scoprire quanto può essere utile Activator.

Winterboard

Si tratta di un’app che consente di applicare temi al nostro dispositivo, meglio se un iPhone (rispetto ad un iPad). Possiamo scaricarlo da Cydia, quindi una volta installata ed aperta l’app avremo a disposizione una serie di temi da applicare, che cambieranno la grafica dello sfondo, delle icone e dei menu.

Semplicemente scegliamo il tema che ci piace, proviamolo, e se non siamo soddisfatti possiamo sempre tornare indietro. Anche Winterboard è gratuito.

iFile

Probabilmente la più utile in assoluto delle app presenti su Cydia, o almeno personalmente la penso così.

iFile è gratuito e consente di navigare facilmente nella struttura di file e cartelle del nostro dispositivo, consentendoci di utilizzare comandi come copia e incolla di cui su iPhone/iPad si sente la mancanza, e molto.

Ci permette quindi di utilizzare il nostro iPad come un computer, alleviandone di molto la differenza. Immancabile.

FullForce

Ci sono applicazioni su App Store ottimizzate per iPhone, ma non per iPad, come ad esempio Instagram o Whatsapp.

FullForce è un tweak dal funzionamento tutt’altro che perfetto che consente, in pratica, di “rimodellare” la struttura dell’applicazione per adattarla al grande schermo dell’iPad.

È gratuito e possiamo scegliere di utilizzarlo solo per alcune app, per questo motivo possiamo scaricarlo e provare se riusciamo a rendere a “dimensione iPad” app che normalmente non lo sarebbero.

GridLock

Sui nostri desktop siamo abituati a spostare le icone a nostro piacimento nelle pagine, al fine di individuare più velocemente quella che ci interessa: su iPad questo non è possibile, in quanto le icone vengono inserite nelle pagine della home in modo predefinito.

GridLock “rompe” questa limitazione permettendoci di spostare le icone, sempre per un numero massimo per pagina, in qualsiasi punto vogliamo; risulta particolarmente utile se creiamo, ad esempio, delle web-app da Safari con collegamento ad una pagina internet.

BiteSMS

BiteSMS è uno dei tweak più utili per i possessori di un iPhone. Ha a che fare con gli SMS, e in particolare serve ad eliminare una delle limitazioni più fastidiose relative alle risposte ai messaggi: il dover ogni volta entrare nell’app Messaggi per scrivere il testo, quando è possibile leggerlo direttamente come notifica.

Il tweak, quindi, permette di rispondere semplicemente toccando la notifica senza dover ogni volta uscire dall’app che stiamo utilizzando.

Barrel

Barrel è uno di quei tweak che non aggiunge funzioni particolarmente utili al nostro iPhone o iPad, ma sicuramente è spettacolare.

Consente infatti di modificare le animazioni di transizione tra le pagine della home, permettendoci di scegliere tra animazioni tridimensionali, stile “carosello”, di muovere le pagine in verticale o in diagonale, di spostare le icone con un “effetto rinfuso”: un grande tocco di personalizzazione per il nostro dispositivo.

Safari Download Manager

Safari Download Manager è uno dei tweak che personalmente utilizzo maggiormente. Consente infatti di abilitare i download tramite Safari, cosa che normalmente non è possibile.

Nel momento in cui una pagina ci rimanda ad un file da scaricare, inizierà il download direttamente da Safari, e una colta terminato potremo comodamente esportarlo in una cartella; il file scaricato potrà poi essere raggiunto e aperto dall’app iFile di cui abbiamo parlato prima.

CyDelete

Chiunque utilizzi Cydia da un po’ di tempo sa benissimo che quando non abbiamo più bisogno di un’app non possiamo disinstallarla come facciamo con le altre, ovvero con la classica “X” rossa sull’icona: piuttosto dobbiamo entrare in Cydia ed eseguire da lì il procedimento.

Con CyDelete il problema viene risolto: una volta installato il tweak comparirà anche per le app acquistate su Cydia la “X” rossa, consentendoci di risparmiare molto tempo sulla disinstallazione.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons