La sorpresa di Apple: un phablet insieme ad iPhone 6

phablet appleSono in molti a chiedere a gran voce un iPhone di dimensioni più importanti, e il prossimo Settembre Apple potrebbe finalmente accontentare il fronte degli scontenti, che con il passare del tempo diventa sempre più numeroso.

Secondo recentissime indiscrezioni infatti oltre ad iPhone 6 Apple potrebbe cogliere l’occasione per lanciare il suo primo phablet, uno smartphone di dimensioni più ampie (si parla di una diagonale tra i 4.7 e i 5 pollici) che potrebbe finalmente rivaleggiare con i top gamma offerti dall’acerrimo rivale dell’azienda di Cupertino, la coreana Samsung.

Si tratta ovviamente ancora di rumors, e di certo non c’è nulla, soprattutto se consideriamo il fatto che anche negli anni precedenti erano circolate voci analoghe, poi smentite però dalla realtà dei fatti.

La necessità di un phablet

Chi vi scrive non è un grande appassionato di smartphone di grandi dimensioni. Questo però non vuol dire che il mercato non si stia orientando in quella direzione, con gli smartphone più venduti della concorrenza che puntano proprio su uno schermo più ampio per vendere più unità.

Apple, almeno fino ad oggi, si è rifiutata di seguire il trend, e ha aumentato solo parzialmente le dimensioni del suo smartphone con iPhone 5, che comunque con i suoi 4 pollici impallidisce se paragonato alla serie Note di Samsung o ai più grandi smartphone di HTC.

Un manicomio di risoluzioni

Il problema dietro l’angolo è quello della frammentazione, situazione che coinvolge il variatissimo mondo Android, con un profluvio di risoluzioni che rendono particolarmente difficile per gli sviluppatori creare App che siano visualizzate correttamente su tutti gli smartphone in commercio.

Se sul mercato fossero presenti smartphone con due dimensioni e dalle risoluzioni diverse, i problemi per gli sviluppatori potrebbero moltiplicarsi, a meno che Apple non si faccia carico di utilizzare, per il phablet, una risoluzione che sia multiplo esatto di quella utilizzata da iPhone 5. 

Staremo a vedere, per ora, come abbiamo già detto, si tratta soltanto di voci di corridoio, che potrebbero essere smentite, come in passato, da Apple.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons