iPhone 6s: il Force Touch rallenta la produzione?

iphone 6sBrutte notizie per Apple e per chi aspettava il suo dispositivo per il prossimo Natale, o magari un po’ prima. Arrivano infatti bruttissime notizie dalla catena produttiva dell’azienda con sede in Cupertino, che sembrerebbero raccontare una situazione non proprio ottimale per la produzione del prossimo iPhone 6S, un dispositivo che potrebbe arrivare sul mercato con qualche ritardo.

Il problema, stando a quanto riportato da Ming Chi Kuo, analista di KGI, sarebbe stato causato da quella che è una delle feature più attese da appassionati e specialisti: il Force Touch, una speciale tecnologia che, già impiegata su Apple Watch, permette di riconoscere diversi gradi di touch.

La tecnologia in questione deve essere integrata a livello di schermo e questo starebbe creando non pochi grattacapi sia alle aziende che producono gli schermi, sia a Foxconn che dovrebbe assemblarli.

A rischio la data di Settembre

Ad essere a rischio sarebbe la data di Settembre, entro la quale dovrebbe essere presentato il prossimo iPhone. Una scadenza che sembra adesso stare stretta ad Apple, che dovrebbe correre ai ripari cercando di recuperare il tempo perduto da qualche altra parte. Tempi che però sarebbero già troppo contingentati, almeno secondo le malelingue, per la presentazione preventivata a Settembre.

Cosa succederà allora?

Niente probabilmente, dato che Apple può sicuramente spostare in avanti la data di presentazione non avendola ancora comunicata. Si tratterebbe però di un problema grosso in vista di Natale, dato che il grosso carico dei dispositivi, quello che interessa ad Apple, potrebbe appunto arrivare a ridosso delle vacanze, perdendosi un po’ della stagione dei regali.

Questo si convertirebbe in minori vendite e, cosa più importante, in una minore circolazione del dispositivo, con il tutto che si tradurrebbe in enormi introiti persi per Apple.

L’assist per Galaxy 5

Oltre al problema degli introiti persi, c’è quello della lotta con Samsung. Apple infatti andrebbe a favorire le vendite del prossimo phablet di Samsung, il Galaxy Note 5, che arriverebbe sul mercato proprio a ridosso della (mancata) uscita di iPhone 6S.

Staremo a vedere, perché non possiamo essere sicuri che dalla Cina non si sbaglino. Qualcosa che è già successo in passato e che dovrebbe invitarci alla massima cautela per un prodotto del quale, al momento, sappiamo ancora troppo poco per sbilanciarci.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons