iPhone 6: specifiche, novità, data di rilascio e tutti i segreti

iphone 6iPhone 6 è lo smartphone che Apple presenterà nel corso del 2014. Si tratta di un aggiornamento molto atteso, dato che dopo due modelli praticamente identici, iPhone 5 e iPhone 5S, con il secondo aggiornamento incrementale dell’altro, è lecito aspettarsi dalla prossima iterazione novità più sostanziose.

Come succede sempre per i device targati Apple, le indiscrezioni online sono tantissime, e qualcuna, in fondo, contiene anche una piccola porzione di verità.

Questo articolo vi racconta tutto quello che già sappiamo, che pensiamo di sapere e che sapremo a breve sul prossimo melafonino, quello che se la dovrà vedere con una concorrenza sempre più agguerrita, guidata da Samsung Galaxy S5, HTC One 2 e Sony Xperia 72, con una Motorola che, entrata di recente nella famiglia Lenovo, potrebbe provare ad assestare qualche colpo anche durante il corso del 2014.

Uno schermo più grande?

Il rumor più incessante è quello che vorrebbe iPhone 6 come uno smartphone dal display più grande rispetto ai suoi antenati. I 4 pollici di iPhone 5S potrebbero non bastare più, con un mercato che guidato da Samsung e HTC sembra orientarsi verso dispositivi sempre più di grandi dimensioni, almeno a misurare la diagonale dello schermo.

Dispositivo con schermo più grande, ma non necessariamente più ingombrante. Come è già accaduto con la versione 5 del melafonino, Apple potrebbe tagliare sugli spazi frontali non attualmente occupati dallo schermo, come la fascia per il pulsante Home, per garantire agli utenti più spazio per le App senza sacrificare necessariamente la popolarità.

La data di rilascio

iPhone 6 uscirà senza dubbio entro la fine del 2014. Le date più probabili vanno dall’inizio di Settembre alla metà di Ottobre, per intenderci le sei settimane canoniche per la presentazione, da parte di Cupertino, dei suoi dispositivi mobili dedicati alla telefonia.

Come ogni anno c’è qualcuno che punta invece su Giugno, anche se si tratta da qualche anno di una data ritenuta da Apple troppo a ridosso della presentazione dei big di casa Android, che vengono lasciati sfogare durante l’estate per poi essere attaccati a ridosso delle feste natalizie, con i prodotti Apple freschi di produzione pronti a fare man bassa della stagione dei regali.

Data più probabile Settembre, con una piccola possibilità di vederlo nei negozi entro l’inizio di Ottobre.

Che fine farà il tasto Home?

Così come ogni anno, pare che il tasto Home debba sparire anche questa volta. Negli anni precedenti però si è trattato di enormi cantonate prese dagli analisti tecnici, sempre pronti a giurare la morte del tasto home come lo conosciamo.

In alcuni dei prototipi che sarebbero al vaglio di Apple, non sarebbe presente affatto il tasto Home, anche se la cosa dà parecchio da pensare: che fine farà il sensore di impronte digitali, adesso fieramente introdotto con iPhone 5S? Che ne sarà delle API inserite in iOS 7 proprio a questo scopo?

Apple ha già mollato la presa? Probabilmente no, e anche nel caso in cui il tasto Home dovesse sparire, sarà rimpiazzato in qualche altro modo, magari in qualche altra zona del telefono.

I materiali per il case

Prima plastica, poi vetro e infine alluminio pettinato. E’ stato questo il ciclo evolutivo dei materiali utilizzati per fabbricare iPhone. Se ne parla ad ogni aggiornamento maggiore, e spesso le ipotesi sono delle più fantasiose.

Si parla, come da qualche anno a questa parte, di Liquidmetal, un materiale brevettato che viene attualmente utilizzato per lo slot della SIM,  e che potrebbe essere usato, data la sua leggerezza e la sua resistenza, per fabbricare l’intero case di iPhone 6.

Una rivoluzione vera e propria, se questo dovesse avvenire, dato che iPhone 6 potrebbe diventare, grazie allo speciale metallo, addirittura più sottile del suo già sottilissimo genitore iPhone 5S.

Vetro indistruttibile

Gorilla Glass è già piuttosto resistente, e riesce ad assorbire il grosso degli impatti senza rompersi, a patto di non andare a colpirlo proprio su uno degli angoli.

Buoni risultati, che però per una ditta perfezionista come Apple potrebbero non essere abbastanza. Secondo le ultime indiscrezioni infatti ci sarebbero allo studio di Apple diverse soluzioni, alcune delle quali potrebbero offrire addirittura un vetro indistruttibile, molto sottile e resistente, da incassare nel prossimo iPhone 6.

Potrebbero essere le solite fantasie di chi specula sull’operato dell’azienda di Cupertino, ma il settore dei vetri per smartphone sta facendo davvero passi da gigante, e non saremmo sorpresi di vedere qualcosa del genere nel prossimo melafonino.

Il processore

Dovrebbe essere una evoluzione del nuovissimo A7, un processore a 64 bit in grado di dare una potenza ad oggi irraggiungibile dai concorrenti, pur mantenendo consumi decisamente bassi.

Il vantaggio competitivo di Apple in questo settore è enorme, e di fare grandi rivoluzioni non se ne sente il bisogno, almeno per ora.

Aspettatevi qualcosa del genere A7X o A8, entrambe possibili evoluzioni del chip attualmente integrato in iPhone 5S.

Integrazioni per misurare lo stato di salute

Gli smartphone di Apple sono già usatissimi da chi fa sport per monitorare battiti cardiaci, respiro e distanze percorse, iOS 8 (e qualche nuova magia hardware) potrebbero spingere però il discorso ancora più in là.

Si parla infatti insistentemente di incontri tra Apple e l’Autorità statunitense per salute, dicono i bene informati per mettere a punto qualcosa che possa monitorare il nostro stato di salute mentre utilizziamo il telefono, unendo l’utile al dilettevole.

Sarebbe una rivoluzione, dicono gli esperti, e la scomparsa di tanti problemi che, se presi per tempo grazie ad iPhone 6, possono essere trattati in maniera molto semplice.

Ricarica Wireless

Si parla tanto anche di ricarica della batteria wireless per iPhone 6. La tecnologia che però oggi è presente sul mercato non è esattamente soddisfacente. Il pad sul quale deve essere poggiato il telefono è decisamente più ingombrante di un telefono e di vantaggi per il momento non se ne vedono poi molti.

Ci sarebbe anche un brevetto di Apple a riguardo, però bisogna tenere a mente, prima di entusiasmarsi, che Apple ha brevetti praticamente per qualunque cosa, e che quindi questi non sono poi così indicativi delle scelte che poi l’azienda prenderà per i suoi nuovi dispositivi.

Miglioramento incrementale per la fotocamera

Quando parliamo di fotocamera di iPhone 6 non possiamo aspettarci grosse novità. Quella presente sul modello attualmente in commercio è già decisamente buona, e l’ottimo può essere migliorato soltanto di poco.

Nessuna rivoluzione, anche perché non se ne sente il bisogno.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons