iPhone 6 Plus o Galaxy Note 4, quale scegliere?

Quale sarà il miglior phablet tra iPhone 6 Plus e Galaxy Note 4?

In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una vera e propria gara tra i produttori di smartphone ad immettere sul mercato dispositivi sempre più grandi. Nonostante i primi iPhone sembrassero giganteschi rispetto ai callulari dell’epoca (tanto che si ipotizzava il lancio di un iPhone Mini…) le sue dimensioni sono rimaste sempre molto simili nel corso degli anni, mentre la concorrenza, per così dire, “cresceva”.

Quest’anno Apple ha presentato il nuovo iPhone 6 Plus, che tra i modelli di smartphone commercializzati dalla maggior azienda concorrente Samsung va a fare concorrenza ad uno dei nuovi dispositivi di punta, il Samsung Galaxy Note 4.

Tuttavia, se questi dispositivi si somigliano molto come dimensioni, le caratteristiche li rendono completamente diversi l’uno dall’altro, e in questo articolo cercheremo di capire quali sono le principali differenze e cercheremo di orientarvi nell’effettuare una scelta tra i due dispositivi, in base alle vostre necessità.

Processore, RAM e Display

Per quanto riguarda le differenze nel processore, il Samsung Galaxy Note in termini numerici è decisamente più potente del dispositivo Apple.

Infatti, il Note monta un processore Qualcomm Snapdragon quad-core da 2,7 GHz, mentre l’iPhone 6 Plus ha un processore potente, di fatto, la metà, denominato Apple A8 da 1,4 GHz, dual-core.

La RAM è di 3 GB nel dispositivo Samsung, 1 solo GB nell’iPhone 6 Plus.

C’è da dire che le differenze riguardanti la potenza, però, non si notano quanto potremmo pensare: le app Apple, infatti sono ottimizzate per funzionare al meglio con il processore meno potente, quindi la differenza effettivamente si nota solo con app non ottimizzate, come gli emulatori. In ogni caso se dovete utilizzare app che richiedono molta potenza di calcolo, la potenza del Galaxy Note è indubbiamente maggiore.

Per quanto riguarda il display, le dimensioni sono di 5,5 pollici per l’iPhone, 5,7 per il Note, così che lo schermo del dispositivo Samsung risulta un po’ più grande. La densità di pixel è leggermente maggiore nel Samsung che nell’iPhone (515 ppi contro 401 ppi), ma si tratta di una differenza che praticamente non si nota.

Spazio interno e fotocamera

Anche la gestione dello spazio interno del dispositivo varia: mentre nell’iPhone infatti è fisso, e possiamo scegliere tra 16, 64 e 128 GB di storage che rimarrà sempre quello, lo spazio del Samsung ha uno storage interno di 32 GB, a cui possono essere aggiunte schede SD fino ad un massimo di 128 GB di spazio aggiuntivo. Le schede SD hanno chiaramente un costo molto più basso rispetto alle differenze di prezzo dei vari modelli di iPhone.

Per quanto riguarda invece una delle caratteristiche più importanti del dispositivo, ovvero la capacità della fotocamera (o meglio, delle due fotocamere) questa è maggiore nel Galaxy Note, che ha una fotocamera posteriore da 16 Mpixel contro gli 8 dell’obiettivo dell’iPhone 6 Plus, e una fotocamera anteriore da 3,7 Mpixel contro gli 1,2 montati sull’iPhone 6 Plus.

Sistema operativo e altre caratteristiche

Anche i sistemi operativi sono completamente diversi: nell’iPhone 6 Plus è presente iOS 8, che come da tradizione è un sistema piuttosto “chiuso”, adatto a chi non ha intenzione di personalizzare troppo il proprio dispositivo ma allo stesso tempo non vuole perdersi in app di gestione della RAM, antivirus e simili; diametralmente opposto il Galaxy Note con il suo Android KitKat, più adatto a chi vuol sfruttare al massimo il proprio dispositivo.

Nel Galaxy Note, oltre al sistema di controllo capacitivo, è presente una penna che consente di scrivere direttamente sullo schermo, chiamata S-Pen, ovviamente non presente nell’iPhone 6 Plus.

Entrambi i dispositivi hanno il sensore di impronte digitali, mentre a favore dell’iPhone sono presenti tutte le app dell’ecosistema Apple (Siri, iCloud, iWork) che non sono presenti sul Samsung; viceversa, le app Google sono disponibili anche su App Store, quindi il possessore di un iPhone 6 Plus avrà sia le app Apple che quelle Google a disposizione, mentre un possessore di Note avrà solamente disponibili le app Google.

Commento finale

Chiaramente decretare quale sia il dispositivo migliore è impossibile, perché il tutto dipende dalle necessità di ognuno di noi: il Samsung, a livello di caratteristiche, è migliore, mentre l’iPhone risulta più “chiavi in mano”, adatto probabilmente a chi ha poco tempo da perdere nella personalizzazione del proprio dispositivo.

In ogni caso, le caratteristiche per valutare ve le abbiamo date: adesso sta a voi scegliere il “Phablet” più adato alle vostre esigenze.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons