iPhone 6: caratteristiche tecniche

iphone 6 caratteristicheiPhone 6 è stato presentato Martedì 9 Settembre al Flint Center, luogo che ha visto la presentazione del primo Mac e del primo iMac. Un luogo che vuol dire novità e rifondazione per una Apple che, per la prima “vera” volta, presenta un prodotto senza la supervisione di Steve Jobs, che almeno stando a voci di corridoio aveva potuto indirizzare lo sviluppo di iPhone 5 e 5S.

Vediamo insieme le caratteristiche tecniche del nuovo top gamma di Apple, per aiutare i nostri lettori a fare una scelta informata e a confrontare il nuovo modello con quelli più datati, al fine di decidere se valga o no la pena sborsare la considerevole cifra che Apple richiede per lo smartphone.

Caratteristiche tecniche dello schermo iPhone 6

La novità più evidente è nello schermo, che diventa da 4,7’’ di diagonale, contro i 4’’ del modello precedente. Novità anche per la risoluzione, che diventa di 1334×750. Saranno però evitati i grattacapi a cui hanno dovuto abituarsi gli sviluppatori Android.

L’adattamento delle App sarà infatti automatico e non necessiterà di ritocchi da parte degli sviluppatori. Durante la presentazione Apple ha sottolineato come il processo che gestisce il ridimensionamento sia “desktop class”, ovvero al passo di quanto avviene già nei sistemi operativi per computer.

Per quanto riguarda la tecnologia che anima lo schermo, siamo davanti al schermi di tipo IPS, retroilluminato con componentistica che Apple ha definito super-sottile è attualmente impareggiabile da parte della concorrenza.

Spessore e dimensioni

iPhone 6 è anche l’iPhone più sottile di sempre: misura infatti 6.9 millimetri in profondità, contro i già pochissimi 7.6 di iPhone 5s. Si tratta di un grande passo in avanti, permesso principalmente da enormi progressi effettuati a livello di componentistica, e soprattutto dal fatto che ora che lo schermo è più grande, c’è più spazio per integrare tutte le componenti necessarie.

Il processore

C’è un nuovo cuore matematico che pulsa dentro l’ultimo smartphone di Apple: siamo davanti ad A8, l’evoluzione di A7, che ad offrire prestazioni incredibili (25% più veloce del predecessore) è anche più efficiente sotto il piano energetico. L’efficienza guadagnata, si parla del 50% addirittura, è dovuta alla nuova tecnologia a 20nm impiegata nella costruzione del chip. Siamo davanti al top che potete trovare in commercio, senza alcuna possibilità di discussione a riguardo.

Le prestazioni

Grazie al nuovo processore e alla nuova unità grafica, iPhone 6 riesce a far girare con molta tranquillità giochi con 1.3 milioni di poligoni a 60 fps, ovvero 60 frame al secondo. Prestazioni interessantissime per un prodotto mobile, contro le quali i concorrenti dovranno rilanciare per forza di cose, dato il gap che separa l’ultimo sforzo di Cupertino dai top gamma della concorrenza.

Durata della batteria

Questa è una buona notizia per coloro che, a volte giustamente, si sono sempre lamentati della durata della batteria sui prodotti Apple. iPhone 6 offre 50 ore di audio, 11 ore di video, 11 ore di browsing in wifi, 10 ore di browsing in LTE o 3G, 14 ore di telefonate e 10 giorni in stand-by. Si tratta di incrementi superiori al 10% per quanto riguarda l’audio e il browsing in 3g.

Non è molto e c’è qualcuno che si sarebbe aspettato di più, ma di prodotti della concorrenza che riescano a fare meglio ce ne sono pochissimi.

Nuovi sensori: rilevatore di altezza, motion processor e barometro

iPhone 6 è anche in grado di misurare cose che non i suoi predecessori non erano in grado di misurare. Parliamo dell’altezza sul livello del mare e delle sue variazioni, della pressione atmosferica e delle distanze, grazie al nuovo motion CPU M8, integrato nell’ultimo telefono.

Connettività

iPhone 6 è in grado di navigare su reti LTE a 150Mbps e supporta 20 bande LTE, coprendo 200 operatori in tutto il mondo. Nessun telefono ad oggi è in grado di collegarsi, con la stessa unità, a così tante reti. In altre parole è finita l’era delle versioni diverse per Stati Uniti e Europa. Ora lo stesso telefono per tutti, permettendo anche a noi italiani di risparmiare qualcosa comprandolo negli States durante un viaggio.

La fotocamera

“Non si vedono più point&shoot in giro, e credo che dipenda da iPhone”. È questo quello che si è sentito durante la presentazione dell’ultimo smartphone di Cupertino, e in questo caso hanno ragione da vendere.

Si è riuscito a migliorare quello che non sembrava migliorabile: nuova fotocamera: 8 megapixel, flash TrueTone, che permette di avere colori molto vicini alla realtà anche negli scatti al buio, autofocus migliore, migliore riduzione del rumore e mappatura automatica delle tonalità per lo scatto automatico. In una parola la compatta che avreste sempre voluto avere, inclusa nel migliore smartphone di sempre.

Stabilizzatore di immagine

Viene migliorato anche lo stabilizzatore di immagine, che adesso è integrato nel processore A8 di cui abbiamo parlato poco sopra.

I video

Il nuovo telefono di Apple gira video in full HD a 30 frame al secondo e a 60 frame al secondo. È possibile anche girare in slow-motion a 240 frame al secondo, contro i 120 fps di iPhone 5.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons