iPad Mini va in pensione. Pronto il 4?

ipad miniiPad Mini, il dispositivo che era stato tanto avversato da Steve Jobs, per poi diventare, dopo la morte del fondatore di Apple, il best seller assoluto per quanto riguarda il segmento tablet, va in pensione.

Secondo infatti gole profonde che arrivano dai depositi di Apple, l’azienda avrebbe smesso di approvvigionarsi e, in molti casi, anche di vendere il dispositivo attraverso i canali ufficiali, dispositivo che dopo aver servito alla grande la causa dei prodotti made in Cupertino, va meritatamente in pensione.

Si tratta di un ciclo ritenuto più che normale per i prodotti Apple, che vede iPad Mini dunque sparire dal mercato dopo circa 3 anni di onoratissima carriera.

Rimangono, a difendere la bandiera dei tablet 7 pollici di Apple, iPad Mini 2 e Mini 3, due dispositivi che continuano a guidare la speciale classifica delle vendite tablet e che costituiscono, almeno per ora, segnale e bandiera del più grande errore di Steve Jobs alla guida di Apple, ovvero l’aver pensato che in pochi avrebbero avuto interesse per un tablet da 7 pollici, facendo optare l’azienda per un tablet da 9.7 pollici (quelli di iPad) che oggi sono invece una fetta molto più piccola del mercato di questo particolare tipo di dispositivi.

Un nuovo iPad Mini?

Il termine delle scorte della prima versione di iPad Mini potrebbe anche segnalare l’arrivo di una nuova iterazione di questo prodotto, che passerebbe alla storia con il nome di iPad Mini 4, destinato a staccare ancora di più una concorrenza che, per ammissione di tutti, soprattutto sul segmento tablet fatica a tenere il passo di Cupertino.

App, manifattura e prestazioni sembrano essere ancora anni luce avanti rispetto a quelle offerte dai tablet Android, motivo per il quale tutto il mondo degli appassionati di tecnologia, compresi quelli che non comprano prodotti Apple, aspettano con trepidazione l’arrivo del nuovo tablet da 7 pollici di Cupertino, il tablet che sarà destinato ad essere il punto di riferimento per un’intera industria per gli anni a venire.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons