iPad Air: come risparmiare batteria

Come migliorare la durata della batteria di iPad Air

Se c’è una caratteristica di cui gli utenti iPad non possono assolutamente lamentarsi, questa è sicuramente la durata della batteria

Fin dal primo modello di iPad, infatti, Apple ha prestato molta attenzione a questo aspetto in modo che i dispositivi potessero durare per almeno una giornata lavorativa media, di 8 ore, senza dover essere ricaricati.

Ci sono tuttavia situazioni in cui può esserci bisogno di risparmiare sula durata della batteria.

Un esempio che è capitato a me, personalmente, è quello di lasciare il cavo lightning in un posto il Giovedì e di non poterlo riprendere fino alla Domenica: in questo caso ho dovuto “centellinare” l’utilizzo del dispositivo perché non si spegnesse prima del dovuto.

Come risparmiare batteria

Vediamo quindi una serie di metodi che ci permetteranno di risparmiare la batteria sul nostro dispositivo.

Sono metodi che, utilizzati singolarmente, non portano a vantaggi così ingenti, ma se iniziamo ad usarne più di uno tralasciando ovviamente quelli di cui abbiamo bisogno i risultati si noteranno.

Diminuire la liminosità

La funzione che, a mio avviso, consuma una maggior quantità di batteria è sicuramente quella della luminosità: tanto più luminoso è lo schermo dell’iPad, tanto più si scaricherà velocemente.

Per modificarla possiamo aprire il centro di controllo, ovvero il menu a tendina che si trova nella parte bassa dello schermo, e diminuire la luminosita tramite l’apposito indicatore. Portiamolo ad un punto accettabile per la visione, ma comunque più basso possibile.

Funzione molto simile, da disattivare, è la luminosità automatica: è quella funzione che regola la luce emessa dallo schermo in base alla luce presente nell’ambiente in cui ci troviamo, che per eseguire un ricalcolo continuo consuma batteria.

Possiamo disattivarla dall’app Impostazioni, tramite la scheda Schermo e Luminosità.

Batteria consumata dalle app

Altra funzione che consuma batteria è la ricarica in background delle applicazioni, introdotta con iOS 8.

Completamente inutile, a mio avviso, servirebbe a questo: io apro l’app Facebook (ad esempio), poi mi sposto in un’altra app senza però chiudere la prima. Quando la riaprirò, questa sarà già aggiornata, senza bisogno di aspettare quei due-tre secondi per il refreshing.

Dall’app Impostazioni, quindi Generali, poi Aggiornamento app in Background possiamo disattivare questo servizio per tutte le app o solo per alcune, a nostra scelta.

E se volessimo sapere quali sono, tra le app che abbiamo, quelle che consumano più batteria? Saperlo è sicuramente molto importante per evitare di utilizzarle, e con iOS 8 Apple ha aggiunto una funzione molto interessante al nostro dispositivo: proprio quella di conoscere quanta batteria hanno consumato le app nelle ultime 24 ore/negli ultimi sette giorni.

Possiamo scoprirlo in Impostazioni, quindi Generali, poi Utilizzo, quindi Utilizzo Batteria per vedere i valori percentuali e regolarci di conseguenza.

Con iOS 7 ed iOS 8 sono inoltre stati introdotti gli sfondi dinamici, che si muovono in base a cuome spostiamo l’iPad: sono belli, ma consumano molta batteria.

Per rimuovere questa funzione possiamo entrare in Impostazioni, quindi Sfondo e scegliere un nuovo sfondo (o anche quello che già abbiamo) avendo però cura di selezionare “No” in basso a destra, dove è scritto “Zoom Prospettiva”.

Navigazione internet e notifiche

In generale, navigare in internet consuma batteria.

La navigazione su rete mobile consuma di più rispetto alla navigazione su rete Wi-Fi, che a sua volta consuma di più rispetto a lasciare internet completamente disattivato.

È buona regola utilizzare la rete solo quando ne abbiamo bisogno per disattivarla quando non ne abbiamo, e se possibile usare la rete Wi-Fi rispetto alla connessione dati.

Anche l’illuminazione dello schermo ogni volta che riceviamo una notifica può contribuire a diminuire la durata della batteria, anche perché magari lasciamo lo schermo spento proprio per risparmiarne: possiamo evitare questa funzione attivando “Non Disturbare” dal centro di controllo, in modo che le notifiche vengano ricevute comunque , ma senza che lo schermo si illumini o l’iPad si metta a suonare.

Questi sono solo alcuni metodi per il risparmio della batteria, ma naturalmente se ne conoscete altri potete segnalarcelo tramite i commenti all’articolo.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons