Loading...

iOS 15: tutto quello che c’è da sapere (Prima Parte)

La compagnia Apple ha voluto proiettarsi molto più in avanti sviluppando un aggiornamento per iPhone che permetterà agli utenti di essere più congiunti sia a livello elettronico che locale e mondiale. 

Inoltre comprende anche molte più funzionalità rispetto agli aggiornamenti precedenti, garantendo soprattutto un’evoluzione innovativa per i nostri dispositivi. 

Niente più perdite di tempo

La rivoluzione più importante data da iOS15 è sicuramente “full immersion

Questo è un programma che ci permette di scremare e differenziare i diversi momenti della giornata in cui preferiamo non essere disturbati. 

Come nelle precedenti volte, l’opzione “non disturbare” sarà sempre presente e, come al solito, si potrà attivare o manualmente o aggiungendo un determinato orario per coprire un certo lasso di tempo. 

A questo si aggiungono anche la modalità “riposo”, “lavoro” e “guida”, senza contare che se ne potranno aggiungere anche altre e organizzarle come più si vuole. 

Per semplificare la loro attivazione si potrà sempre aggiungere l’orario di inizio e di fine e per riconoscerli basterà solamente dare un nome alla propria creazione. 

Durante questi periodi di “full immersion”, dopo che si sarà arrivata una determinata modalità, iPhone non riceverà notifiche, chiamate ed email tranne che dai contatti selezionati durante la configurazione. 

Inoltre, quando questa opzione è attiva, la funzione di filtraggio delle notifiche non si limita ai semplici messaggi di iMessage, ma anche a tutto ciò che potrebbe distrarre l’utente. Quando viene disattivata questa opzione, tutto quello che prima era nascosto tornerà immediatamente ad essere visibile. 

Delle notifiche tutte nuove

Proprio a proposito delle notifiche, queste avranno una vista molto diversa da quella precedente. 

I simboli delle applicazioni saranno più estesi e si potrà vedere anche la foto assegnata al contatto, per quanto riguarda iMessage, per rendere la notifica più riconoscibile. 

Inoltre il nostro dispositivo potrà recuperare tutte le notifiche sparse nel centro notifiche in vari raggruppamenti in base all’app e che l’utente sarà libero di attivare o no. 

Se questa funzione è attiva, si potrà decidere e impostare l’orario in cui mostrare le notifiche. 

Durante la modalità “full immersion” avremo anche un’opzione che informa il mettente di un messaggio che la sua notifica sarà consegnata come secondaria se non è presente tra i contatti principali selezionati; se è molto importante, il messaggio potrà essere comunque inviato.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons