Loading...

iMac M1: la recensione (Parte 1)

Dopo 10 anni dall’ultima uscita, il 2021 offre un nuovo scenario all’iMac che cambia totamente il suo aspetto e aggiorna il suo nome in iMac M1 o iMac 24″. 

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche.

Un look tutto nuovo

Il primo grande e stupefacente cambiamento è sicuramente la gamma vastissima di colori che va dall’argento al blu, viola, verde, rosso, arancione e giallo anche se di questi sette colori, solo quattro sono quelli del modello base. 

Proprio per questo cambio di stile, anche la parte anteriore del monitor si rinnova con un contorno bianco anzichè nero, come era stato per tutti i modelli precendenti. 

La tipica firma di Apple ora si trova sul retro e non più sul davanti del monitor, con una mela molto più grande che contrasta bene con le due tonalità di colori, uno più chiaro e l’altro più scuro che è formato da alluminio, in base a quello che si sceglie. 

La larghezza del monitor diventa di 11,5 mm, ma la grandezza dello schermo si amplia fino a raggiungere i 24” ed offrendo anche una vista a 4.5K. 

Nuove porte USB

L’unico cavo eventualmente in evidenza, oltre a quello di ricarica che si trova nella parte posteriore del monitor e che si attacca con una calamita allo schermo, potrebbe essere quello del jack delle cuffie che si trova sulla sinistra.

Troviamo inoltre la porta USB-C al posto delle USB-A mentre scompaiono i connettori ethernet e HDMI.

Schermo migliorato

Oltre a questo, molte altre sono le funzionalità da apprezzare di questo innovativo monitor come i colori utilizzati, più fedeli alla realtà, e anche la più scarsa riflessione della luce, entrambi dati dal display XDR di Apple. 

Inoltre la luminosità diventa maggiore rispetto ai modelli precedenti di iMac e il punto di bianco è maggiormente rispettato grazie anche alla nuova funzionalità True Tone, capace di amalgamarlo per bene alla luce naturale. 

Nella parte retrostante del monitor non troviamo più le ventole di aerazione, coperte da griglie, che erano presenti nel vecchio modello ma le vediamo nella cornice sottostante per garantire un ricabio d’aria migliore e non far surriscaldare l’apparecchio. 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons