iMac difettati: Apple sostituisce l’HD gratuitamente

imac appleGli iMac da 27 pollici di diagonale venduti tra il 2012 e il 2014 hanno un problema. Il disco da 3TB infatti sembra avere dei difetti di produzione che lo renderebbero estremamente meno solido di quanto ci si potrebbe aspettare da un’unità storage ed è per questo motivo che Apple, come in realtà già successo in precedenza, ha fatto partire un programma di rientro e sostituzione gratuiti.

Vediamo insieme come funziona il piano, come parteciparvi e come farsi cambiare gratuitamente il disco da 3 TB del nostro iMac 27’’.

Come chiedere il rientro

Il programma in questione è valido per tutti gli iMac da 27’’ pollici che sono stati venduti tra il dicembre del 2012 e il settembre del 2014. Gli hard disk inclusi nelle macchine vendute in questo periodo sembrano infatti avere problemi piuttosto seri, che oltre a bloccare il computer potrebbero anche far perdere i dati in esso conservati.

Per questo motivo Apple ha messo a disposizione di tutti gli utenti una pagina web entro la quale inserire il numero seriale del proprio iMac per controllare che il modello acquistato sia effettivamente tra quelli che hanno diritto alla sostituzione gratuita.

Nel caso di responso positivo del sito web, potremo portare il nostro iMac in uno qualunque dei centri autorizzati Apple o, meglio in un Apple Store per la sostituzione.

Ho già cambiato il disco!

Nel caso in cui aveste invece già cambiato il disco, potrete, dietro presentazione della fattura, ottenere il rimborso da parte di Apple, che provvederà a restituirvi, cash e all’istante, la somma spesa da voi per la sostituzione dell’HD, sia che fosse già rotto sia che fosse funzionante.

Mi conviene cambiare il disco?

Assolutamente si, dato che la percentuale di dischi fallati è piuttosto alta e il rischio è quello di rompere il disco, perdere i dati all’interno e comunque trovarsi in condizione di doverlo cambiare comunque.

Il nostro consiglio è, dopo aver effettuato un backup, di correre all’Apple Store più vicino e farsi cambiare, in fretta e furia, il disco.

Ne vale sicuramente la pena, dato che anche il rischio dell’1% di rompere il disco dovrebbe spaventarvi abbastanza da spingervi a correre al primo Apple Store disponibile.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons