I problemi più comuni per iPhone 6

I maggiori difetti dei nuovi iPhone 6

Ogni anno, nei mesi autunnali, Apple presenta e poi commercializza, solo poche settimane dopo, il nuovo o i nuovi modello di iPhone.

C’è sempre molta attesa riguardo ai nuovi melafonini, così come sono tanti gli utenti che aspettano solo il primo giorno di commercializzazione per acquistarne uno.

Tuttavia, la vicinanza tra la presentazione e la commercializzazione fa sì che i tester che provano effettivamente l’iPhone prima della commercializzazione siano pochissimi, e tutti dipendenti Apple. Così le molteplici situazioni che possono verificarsi quando milioni di persone usano un telefono possono evidenziare problemi che non erano stati notati da Apple stessa, prima della vendita.

Se avete intenzione di acquistare un nuovo iPhone 6, potete quindi leggere questo articolo e conoscere i problemi principali del nuovo modello di telefono; c’è da dire che i problemi hardware, ovvero quelli dovuti alla componentistica e che, quindi, non possono essere risolti tramite aggiornamento, sono pochi.

Maggiori sono invece i problemi software, che verranno corretti presumibilmente nei prossimi mesi. Onde evitare di comprare un telefono problematico, quindi, può essere utile aspettare ancora qualche settimana prima di procedere con l’acquisto, in modo da poterlo utilizzare al meglio fin dal primo giorno (e approfittando, chissà, di qualche sconto sul prezzo di vendita).

I problemi principali di iPhone 6

Il primo problema di cui vogliamo parlare è sicuramente il più famoso, di cui tutti hanno parlato: il famoso piegamento. Consideriamo che non è un problema proprio di iPhone 6 quanto del “fratello maggiore” iPhone 6 Plus che, essendo sottile ma molto grande in superfice, se lo teniamo in tasca in modo un po’ forzato (nella tasca posteriore, ad esempio, sedendoci sopra) si rischia di inclinare la parte posteriore.

Apple ha cercato una soluzione per risarcire, almeno in parte, gli utenti: nel caso in cui il vostro iPhone soffra di questo problema potete portarlo in un Apple Store, dove verrà sottoposto ad un “test di fragilità”; se il test avrà esito positivo il vostro iPhone verrà considerato un difetto di fabbrica, ed avrete diritto alla sostituzione immediata e gratuita (entro un anno dall’acquisto).

Se avete un iPhone 6 Plus è un test che vale la pena di effettuare, visto che è gratis. Il problema sembra, però, non affliggere gli iPhone 6.

Per quanto riguarda i problemi software, qui abbiamo di che sbizzarrirci. Complice anche l’immaturità di iOS 8, gli utenti parlano dei difetti più disparati nei nuovi iPhone 6.

Un esempio è il problema del Wi-Fi: in pratica, quando un iPhone 6 viene connesso alla rete Wi-Fi, rimane connesso per due o tre ore prima di disconnettersi automaticamente. In più, se cerchiamo di riconnettere il processo non funzionerà, ed entrando nell’app Impostazioni non verrà rilevata alcuna rete Wi-Fi.

Il problema è risolvibile semplicemente riavviando il telefono, ma è una cosa piuttosto fastidiosa, specie quando si utilizza l’iPhone per lavoro.

Sono stati evidenziati inoltre problemi alla fotocamera: in alcuni casi le foto vengono di qualità pessima e devono esser scattate di nuovo. Nulla di trascendentale se fotografiamo qualcosa di fisso (un monumento), più problematica se cerchiamo di fotografare un soggetto in movimento. Anche il bilanciamento del bianco e del blu sembrano non essere ottimali.

Per queste cose c’è poco da fare, visto che si tratta di problemi della fotocamera ma sporadici, che fanno pensare ad un problema software correggibile con un aggiornamento di iOS (se fosse un problema di costruzione si verificherebbe sempre, non solo a volte).

Torna in auge anche il “vecchio” problema degli aloni viola verificatosi con iPhone 5: se scattiamo una foto con una fonte di luce laterale, probabilmente nella foto comparirà una banda di colore viola, un po’ fastidiosa. Basta ripetere la foto per correggere.

Per quanto riguarda la durata della batteria… È scarsa, ma parlare di “problema di iPhone 6” è forse un po’ troppo, visto che si tratta di un difetto di ogni modello di iPhone commercializzato negli ultimi anni. Speriamo che con gli aggiornamenti di iOS qualcosa migliori, ma non nutriamo grandi speranze, visti i precedenti.

Come possiamo vedere quest’anno gli acquirenti (o i futuri acquirenti) del nuovo iPhone 6 sono stati fortunati. A parte un problema grave come quello del piegamento, gli altri sono tutto sommato sopportabili e potrenno comunque essere corretti abbastanza semplicemente tramite un aggiornamento di iOS. Come abbiamo detto prima, se volete essere sicuri potete aspettare ad effettuare l’acquisto, ma comunque i problemi che incontrerete anche comprandolo subito non saranno particolarmente gravi.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons