HTC copia a mani basse da iPhone 6 e accusa: “è Apple che ci copia”

htc copiaQuello che è avvenuto nelle ultime settimane ha assolutamente dell’incredibile. HTC, azienda quasi moribonda che ormai non fa registrare profitti da diversi trimestri, si è presentata sul mercato con la sua ultima fatica, il modello A9.

Bel modello, dal design accattivante e dalle caratteristiche tecniche di sicuro interesse per gli specialisti. A qualcuno però è sembrato di aver visto quello stesso dispositivo da qualche altra parte. Sì, anche a voi? È vero, assomiglia in tutto e per tutto al nostro amatissimo iPhone 6.

Subito sulla rete si sono cominciati a diffondere messaggi tra il serio e il faceto che bersagliavano appunto HTC, colpevole di aver copiato il dispositivo davvero in modo troppo evidente.

Ma cosa aspettarsi da una compagnia che ha dato l’ok alla produzione di uno smartphone del genere? Negare, negare tutto, negare sempre.

“È Apple che ci ha copiato!”

La risposta di HTC, per bocca del suo presidente, ha davvero dell’incredibile. La casa coreana infatti ha accusato Apple di aver copiato “il nostro design antenna”. Per intenderci si tratta di quella banda bianca sul retro dell’iPhone, che serve appunto ad evitare che l’alluminio renda impossibile, per l’antenna all’interno del telefono, ricevere il segnale.

Ammesso che sia così (e non è così), da HTC sembrano fare le proverbiali orecchie da mercante: far finta che il problema non esista e soprattutto ignorare il fatto che probabilmente gli avvocati di Apple sono già sul piede di guerra e pronti a portare la questione in tribunale.

Guai grossi? Forse sì, forse no

Apple potrebbe anche decidere di lasciar comunque perdere, dato che HTC sono ormai molti anni che non costituisce alcun tipo di problema per il nostro produttore di smartphone. L’azienda non è in ottime condizioni e sono ormai anni che non presenta sul mercato modelli degni di essere acquistati. Vendite al minimo, con dispositivi che hanno comunque margini di guadagno molto bassi, con Samsung che è andata a mangiarsi davvero tutto il profitto del settore smartphone Android.

Sarebbe come sparare sulla Croce Rossa, o meglio, su un’azienda che, per risollevarsi, non trova di meglio da fare che copiare a mani basse lo smartphone più popolare del momento.

Roba da ridere, se non ci fosse da piangere.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons