Hearthstone per iPad: guida e download

Una giuda ad Hearthstone per iPad

Una guida ad Heartstone: Hero of Warcraft. Una cosa più facile a dirsi che a farsi, in quanto stiamo parlando di un gioco con tantissime sfaccettature, molto apprezzato e giocato da moltissimi utenti.

Ma andiamo con ordine, cerchiamo di capire che cos’è Heartstone e come iniziare a giocare.

Heartstone è un gioco gratuito che possiamo trovare su App Store tramite questo link. È gratuito e anche se all’interno sono presenti degli acquisti in-app la cosa più bella è che, con un po’ di pazienza, possiamo giocare senza mai spendere un euro. Questo sicuramente fornisce un valore aggiunto al gioco perché a differenza di titoli simili, conta più la nostra bravura che i soldi che abbiamo speso. Fortunatamente.

Iniziare a giocare

Una volta scaricata l’app, completamente in italiano e se vogliamo disponibile gratuitamente anche per computer e dispositivi Android, sarà il gioco stesso ad insegnarci a giocare con un semplice e chiaro tutorial.

In pratica effettueremo delle partite a carte: il nostro scopo è quello di utilizzare un mazzo di trenta carte da noi costruito con una certa logica strategica per battere l’avversario. Vincendo otterremo monete che ci consentiranno di acquistare bustine di espansione, di cui le carte trovate all’interno potranno essere utilizzate a nostro piacimento per potenziare il nostro mazzo.

Le carte possono essere servitori, ovvero creature che combatteranno per noi cercando di ridurre a zero i punti vita dell’avversario; avremo poi le armi il cui scopo è quello di potenziare i servitori, e le magie, che possono uccidere i servitori avversari, colpire direttamente l’avversario e i suoi punti vita o avere altri effetti che possono essere i più vari.

Le carte disponibili sono centinaia, alcune più semplici da trovare quindi meno potenti, altre più rare e di maggior valore. Giocando, quindi, e facendo quante più partite possibili, otterremo oro e riceveremo altri tipi di ricompense, che di permetteranno di diventare sempre più potenti.

Con queste nozioni di base e l’utile tutorial del gioco potrete avere abbastanza conoscenze per poter iniziare a giocare, e riceverete la vostra prima, e gratuita, bustina di espansione; apritela e utilizzate le carte contenute al suo interno per iniziare a modificare il vostro mazzo, quindi potrete cimentarvi con le modalità di gioco.

Le modalità di gioco

Per adesso sono presenti tre modalità in Hearthstone. La prima, e la più semplice che non da ricompense è quella di allenamento, ovvero il giocare contro un avversario controllato dall’IA dell’iPad. In questa modalità potremo affrontare vari gradi di difficoltà ed è una delle metodiche migliori per imparare a giocare a livello avanzato: nonostante l’assenza di ricompense conviene infatti perdere un po’ di tempo in questa modalità per imparare e poi cimentarsi nelle altre dove potremo vincere qualcosa.

La modalità “normale” permette di sfidare un avversario reale; abbiamo bisogno di una connessione ad internet, e la partita è una soltanto che decreterà vittoria e sconfitta. In questa modalità utilizzeremo il mazzo che abbiamo costruito, quindi le nostre capacità strategiche verranno spinte al massimo e verrà dimostrata la nostra bravura.

Gli avversari saranno scelti dal gioco, quindi potremo trovare un super-campione o un giocatore alla sua prima partita; in alternativa potremo sfidare i nostri amici e i loro mazzi, come succederebbe per un normale gioco di carte.

La modalità Arena

La terza ed ultima modalità disponibile è la modalità Arena: questa è particolare, per prima cosa perché per fare una partita si paga, oro guadagnato o denaro reale, a differenza delle altre due. Naturalmente le ricompense saranno migliori rispetto alle altre due, molto migliori, ma il bilancio spesa/beneficio dipenderà unicamente dalla nostra abilità.

Il mazzo infatti non è il nostro, ma dovremo comporlo ad hoc in base alle carte che ci verranno via via messe a disposizione, che potremo possedere oppure no; in questo senso tutti gli avversari sono uguali e le vittorie dipenderanno unicamente dalla nostra strategia.

Si tratta di una serie di partite consequenziali, che finiscono quando avremo totalizzato tre sconfitte o dodici vittorie, in base al valore che raggiungiamo prima (generalmente le tre sconfitte). Al termine, più vittorie avremo totalizzato, migliori saranno le nostre ricompense: potremo trovare oro supplementare, bustine da aprire, carte rare o polvere arcana utile per creare altre carte.

La modalità Arena è la più rischiosa, ma anche quella che può dare più soddisfazioni, e se siete fan del genere o riuscirà a coinvolgervi come i giochi Blizzard riescono a fare, sicuramente riuscirete ad apprezzare la ricchezza del sistema che gli sviluppatori sono riusciti a creare con Hearthstone.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons