Crash di Safari: come risolvere

Come risolvere la chiusura improvvisa di Safari su iOS

Se ci sono delle app che non dovrebbero assolutamente avere alcun tipo di problema nell’utilizzo, sono quelle create direttamente da Apple.

Sono sviluppate esplicitamente per i nostri iPhone e iPad, e oltretutto Apple ha accesso ad informazioni su iOS che agli altri sviluppatori sono precluse.

Purtroppo le cose non stanno proprio così, e una delle app più colpite (accompagnata tra l’altro dall’app App Store) sembra essere il browser web integrato Safari, protagonista di sporadici episodi di chiusura improvvisa.

Questi crash sono piuttosto fastidiosi nel normale utilizzo del dispositivo, e purtroppo non esiste una soluzione definitiva in generale.

Informandoci sull’argomento, possiamo far risalire i crash a due problemi diversi: il primo riguarda i possessori di iPad di prima generazione con le varie versioni di iOS 5, mentre il secondo riguarda i possessori di iPhone o iPad con iOS 7. Adesso andremo ad analizzare entrambe le situazioni.

Crash di Safari su iOS 5

Se avete un iPad piuttosto datato ed utilizzate Safari, avrete notato come i siti vengano ottimizzati per computer, piuttosto che per cellulare, e se i siti che carichiamo sono piuttosto pesanti questo può causare il crash: la causa è senza dubbio la poca quantità di ram, in quanto solo 256 MB a volte non sono sufficienti a sopportare il caricamento di siti piuttosto pesanti.

Per la mia esperienza personale, il problema si presenta solo su certi siti e la mia soluzione è quella di evitarli, raggiungendoli tramite altri browser, per risolvere il problema senza troppe limitazioni; se questa soluzione non vi piace dovrete fare in modo che Safari consumi quanta meno RAM possibile.

Per farlo accediamo all’app Impostazioni, quindi cerchiamo la scheda Safari: qui dovremo per prima cosa cancellare la cache ed i cookies tramite gli appositi tasti, in modo da non renderli disponibili al browser che non dovrà cercare alcune informazioni su internet, altre su iPad, richiedendo così più RAM.

Inoltre, spesso i siti “incriminati” sono tali a causa del pesante utilizzo del JavaScript: la navigazione potrebbe essere piuttosto limitata ma vi consigliamo di disattivarlo, così da evitare i crash. Altro consiglio è inoltre quello di disattivare iCloud e le sue funzioni, che spesso impiegano molta memoria per funzionare.

Crash di Safari su iOS 7

Sul nuovo sistema operativo iOS 7, invece, il problema è dovuto ad una causa del tutto diversa visto che i nuovi dispositivi non hanno sicuramente problemi di RAM in questo senso.

Il problema sembra invece dovuto all’aggiornamento ad iOS 7, viato che molti utenti non presentavano gli stessi problemi quando avevano ancora iOS 6, ed in particolare ad impostazioni di Safari non troppo compatibili.

In questo caso c’è però una soluzione molto semplice per risolvere il problema: è sufficiente entrare nell’app Impostazioni, quindi Generali, Ripristina, e scegliere Ripristina tutte le impostazioni.

Questo procedimento non è il ripristino del dispositivo, quindi potete stare tranquilli in questo senso, ma andrà comunque a riportare allo stato originale le vostre impostazioni per le varie app, che quindi andranno impostate di nuovo manualmente; tuttavia così potrete, pena una mezz’oretta di reimpostazioni, evitare i fastidiosi crash del browser integrato in iOS.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons