Loading...

Coronavirus: Apple chiude nuovamente alcuni Store

A causa dello scoppio di nuovi focolai di COVID-19 negli Stati Uniti, il colosso di Cupertino ha preso la decisione di chiudere temporaneamente e di nuovo alcuni suoi Store.

Come promesso a maggio, quando Apple aveva riaperto tutte le varie sedi, non ha esitato a chiudere nuovamente le stesse per dei nuovi picchi di Coronavirus. Una scelta responsabile, dunque, che pone al primo posto la salute di tutti i cittadini americani.

Come dichiara la stessa società, è stata presa questa decisione negli stati della Florida, della Carolina del nord, della Caroline del sud e dell’Arizona, per “un’abbondanza di cautela”.

Il capo della vendita al dettaglio di Apple, Deindre O’Brien, ha dichiarato che riaprirà i punti vendita solo quando ci sarà la certezza di poterlo fare in sicurezza.

Una decisione oculata

La decisione di chiusura o di relativa apertura si fonda sulla valutazione dei dati e di tendenze a breve e lungo termine. I funzionari sanitari dei distretti locali si impegnano a fornire tutti i vari dati, al fine di garantire l’effettivo e sempre aggiornato quadro della situazione.

Una decisione, quella di Apple, che affonda le motivazioni su logiche di tipo induttivo. Infatti, nei negozi che sono stati riaperti, il colosso statunitense sta implementando misure di sicurezza più rigide.

Dall’obbligatorietà dei dispositivi di protezione individuale per dipendenti e clienti, alla distanza sociale, alla pulizia frequente ed accurata dei locali, ai controlli della temperatura corporea. E ancora tanto altro.

Inoltre, in alcune località, i punti vendita sono stati riaperti solamente per riparazioni e ritiro laterale, mentre in altre è stata prevista la riapertura con accesso limitato di persone autorizzate contemporaneamente.

Mercato messo a dura prova

Insomma, quella del Coronavirus, è un’esperienza che sta mettendo a dura prova il mercato mondiale. Ma nonostante ciò, la società statunitense sta dimostrando di non farsi trovare impreparata.

La sua grandezza, già indiscussa, viene implementata anche dalla scelta di anteporre il bene e la salute della cittadinanza al benessere meramente economico.

Dunque, in vista dell’inizio dell’evento tanto atteso che avrà luogo il prossimo 22 giugno, la Apple conduce parallelamente una vera e propria campagna di sensibilizzazione al prioritario rispetto della salute.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons