Conviene installare iOS 8 su iPad Mini?

iOS 8 e l'iPad Mini: un aggiornamento conveniente?

In questi giorni, il nuovo sistema operativo per iPad, iOS 8, fa molto parlare di sé. Per prima cosa per le nuove funzioni che porta e che con iPad Mini rappresentano, proprio, il “cacio sui maccheroni”, come si suol dire: pensate semplicemente all’utilizzare un’app come Safari e ricevere un messaggio su iMessage: potremo, con la nuova versione di iOS, rispondere al messaggio senza uscire da Safari evitando così inutili perdite di tempo.

Però, si sa, chi lascia la strada vecchia per la nuova sa ciò che perde ma non sa ciò che trova: quindi se state leggendo questo articolo significa che avete aspettato, per vari motivi (jailbreak?) ad aggiornare e che volete prima sapere se passare ad iOS 8 sia veramente conveniente. E noi vi riportiamo la nostra opinione.

Naturalmente esistono, per adesso, due modelli di iPad Mini che, per potenza, sono piuttosto diversi tra loro: le cose non sono proprio uguali tra i due iPad Mini, e ne parleremo separatamente.

L’iPad Mini di prima generazione

Per quanto riguarda l’iPad Mini di prima generazione, questo dispositivo monta un processore A5, lo stesso di un iPad 2 o ad un iPad di terza generazione. Tuttavia l’ottimizzazione è migliore rispetto a quella dell’iPad 2, e per questo motivo la funzionalità su iPad Mini sarà migliore, pari a quella che possiamo trovare su iPad 3.

Tuttavia l’hardware è piuttosto datato, e nonostante il dispositivo sia supportato sono diversi gli utenti che lamentano vari bug e rallentamenti con iOS 8. Questi problemi si verificano principalmente nell’utilizzo delle notifiche interattive, visto che in base all’app che stiamo utilizzando, sovraccaricare la memoria del dispositivo utilizzando anche la notifica interattiva può portare ad una chiusura improvvisa dell’app.

In altre parole dobbiamo fare attenzione. Noi ci sentiamo di consigliare l’aggiornamento ai possessori del dispositivo, ma magari di aspettare qualche settimana dal rilascio, visto che queste informazioni si basano sull’esperienza degli utenti che hanno installato la versione di iOS 8.0, la prima disponibile per il download.

Quando Apple avrà rilasciato il cosiddetto “aggiornamento del primo giorno”, che risolverà i problemi subito identificati nei dispositivi, probabilmente questi piccoli rallentamenti saranno scomparsi, e iOS 8 diventerà utilizzabile abbastanza normalmente, fermorestando di fare sempre attenzione a non sovraccaricare la memoria del dispositivo.

Se, insomma, volete essere sicuri di non aver problemi potete rimanere ad iOS 7; se sceglierete di passare ad iOS 8 avrete a disposizione tante nuove funzioni, questo sì, ma vi avvertiamo che “l’età” del vostro dispositivo inizierà a farsi sentire.

L’iPad Mini di seconda generazione

Discorso conpletamente diverso per quanto riguarda l’iPad Mini con Display Retina. Infatti qui la situazione cambia, perché la quantità di memoria RAM è doppia rispetto all’altro e il processore è decisamente più potente.

Oltretutto l’aggiornamento iOS 8 è pensato per gli ultimi dispositivi messi in commercio, che trarranno beneficio dall’utilizzo e che riescono a supportarlo senza problemi: perciò, in questo caso, l’aggiornamento è consigliato senza particolari problemi.

Anche in questo caso vi consigliamo di aspettare l’uscita di iOS 8.0.2, visto che qualche problema è stato identificato comunque anche su iPad Mini di seconda generazione, ma nulla che non possa essere risolto a breve; comunque, una volta sicuri, non dovreste avere alcun tipo di problema e per questo motivo l’aggiornamento è sicuramente consigliato.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons