Come usare un proiettore con iPad

Come utilizzare un proiettore con iPad

Su iPad sono presenti molti programmi per creare presentazioni, tra cui immancabili sono il PowerPoint di Microsoft e il Keynote di Apple, ma se cerchiamo nel “sottobosco” dell’App Store ci renderemo conto che app di questo genere sono molte più di quante immaginiamo.

Tra l’altro proiettare da iPad è un’operazione valida per due motivi.

Il primo è che è molto più semplice da portare in giro rispetto a un computer portatile ed occupa meno spazio.

Il secondo è che se abbiamo creato delle presentazioni da iPad sicuramente trasferendole su computer avremo problemi di compatibilità, specialmente se ci troviamo in una di quelle sale conferenze con un triste computer con Windows XP…

Per proiettare da iPad dobbiamo prima sapere che il software permette di farlo senza troppi problemi tranne che nell’iPad di prima generazione; infatti il proiettore viene riconosciuto esattamente come uno schermo televisivo collegato via cavo (non con AirPlay, quindi) e le app di presentazioni sono pensate per sfruttare al meglio questa funzione.

Il problema da risolvere rimane quindi… Il proiettore. Le possibilità che abbiamo, anche in questo caso, sono due, dove la prima è quella di acquistare un apposito accessorio-proiettore per iPad, la seconda è di sfruttare quello che ci viene messo a disposizione da chi ci chiede di proiettare la presentazione. Analizziamole entrambe.

Acquistare un proiettore per iPad

Nonostante non siano tra gli accessori più comuni sul mercato, trovare un proiettore per iPad è possibile specie se lo cerchiamo su negozi online di elettronica come Amazon o simili. Ne troveremo per tutti i gusti e per tutte le tasche, dai “tascabili” che consentono di proiettare con uno schermo di dimensioni limitate quando sono presenti pochi persone, a veri e propri proiettori professionali.

Se sono compatibili con iPad il venditore lo scrive direttamente nella descrizione del prodotto, e integreranno già al loro interno i cavi di cui abbiamo bisogno per collegare il dispositivo al proiettore o, in certi casi, per collegarlo alla corrente ma non all’iPad, consentendoci così di sfruttare la funzione AirPlay.

Proviamo a fare un giro nei vari negozi per cercare, tra le tipologie disponibili, l’accessorio di cui abbiamo bisogno.

Utilizzare un proiettore tradizionale

L’alternativa di cui abbiamo parlato è quella di utilizzare un proiettore che già abbiamo o che ci viene messo a disposizione.

Anche avendo un proiettore nostro come abbiamo detto prima, infatti, non è sempre possibile utilizzarlo: pensiamo ad una sala conferenze molto grande in cui il proiettore preinstallato è già inserito alla giusta angolazione per proiettare su una parete simil-cinema; sarebbe impossibile utilizzare il nostro.

In realtà questi proiettori, anche se piuttosto datati, sono compatibili con il nostro iPad ma devono essere collegati ad un cavo. Il cavo generalmente è compatibile con i computer Windows, mentre per quanto riguarda i Mac c’è bisogno di un piccolo adattatore.

La stessa situazione la abbiamo per il nostro iPad: l’unico ingresso disponibile è quello a 30 pin negli iPad di seconda e terza generazione, il Lightning per tutti gli altri iPad e per gli iPad Mini. Abbiamo quindi bisogno di un adattatore apposito.

Questi possono essere trovati direttamente sull’Apple Store Online, ma possiamo trovarne a prezzo minore anche di concorrenza.

Il cavo deve essere scelto sia in relazione all’iPad che al proiettore che abbiamo davanti, in questo modo. Se il proiettore (o meglio, il cavo del proiettore a cui generalmente vengono collegati i computer) ha un “vecchio” ingresso VGA ed abbiamo un iPad di seconda o terza generazione dobbiamo recarci sull’Apple Store su questa pagina, dove troveremo l’adattatore Dock a 30 Pin – Ingresso VGA; qualora invece avessimo davanti un proiettore che utilizza un cavo AV digitale dovremo invece recarci su quest’altra pagina, dove troveremo l’adattatore Dock a 30 Pin – AV Digitale.

Nel caso in cui, invece, abbiamo uno qualsiasi degli altri iPad, l’Apple Store ci mette a disposizione il cavo per collegarlo all’ingresso AV Digitale; in pratica troveremo in questa pagina l’adattatore Lightning – AV Digitale, che ci permetterà di utilizzare questo tipo di proiettori.

Per quanto riguarda gli ingressi VGA, invece, potete acquistarlo in questa pagina, ma visto che è piuttosto costoso potete provare a cercare tra quelli prodotti dalla concorrenza: probabilmente troverete quello che fa al caso vostro.

Potrebbe essere utile anche acquistare entrambe le tipologie di adattatori, per essere sicuri di non trovarci mai impreparati.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons