Come sincronizzare iPad con iPhone

sincronizzazione ipad iphoneSono in molti a possedere sia un iPhone che un iPad e sono altrettanti coloro che vorrebbero tenerli sempre aggiornati, con i dati del primo che finiscono immediatamente sul secondo dispositivo. 

Niente paura, perché Apple prevede procedure specifiche (e facili da seguire) per sincronizzare iPad e iPhone, sia utilizzando iTunes, sia invece utilizzando i servizi di iCloud.

Utilizzare iTunes

Il metodo classico per sincronizzare due dispositivi Apple è quello di utilizzare iTunes. Si tratta di un programma che è installato di default su tutti i Mac e che invece dovremo installare su Windows.

Una volta installato il programma, potremo collegare il nostro iPhone e cliccare sul bottone Sincronizza. Da quel momento in poi il nostro iPhone e il suo database saranno salvati sul nostro computer e verranno copiati anche sul nostro iPad una volta che l’avremo collegato al computer tramite cavo USB.

Questo metodo è sicuramente il più facile, anche se per chi ha una buona connessione Internet è sicuramente meglio affidarsi ai servizi di iCloud.

I servizi di iCloud per la sincronizzazione

Possiamo usare anche iCloud per tenere sincronizzati non solo i nostri dati, ma anche la nostra musica, la nostra rubrica, le nostre e-mail e le nostre note vocali e non. Bisognerà attivare la sincronizzazione iCloud su entrambi i dispositivi:

  • Accediamo all’app Impostazioni;
  • Troviamo il pulsante iCloud, rappresentato anche da un icona a nuvoletta;
  • Attiviamo iCloud inserendo il nostro Apple ID e la password;
  • L’account utilizzato deve essere lo stesso.

Una volta attivato iCloud su entrambi i dispositivi, in pochi minuti, a seconda della mole di dati da sincronizzare, potremo avere a disposizione tutti i dati in questione perfettamente sincronizzati.

Da questo momento in avanti tutto sarà sincronizzato in tempo reale, incluse le foto.

Occhio al consumo di Internet

Se avete un piano Internet limitato, fate attenzione ad utilizzare iCloud in 3G o in LTE. Si tratta infatti di sincronizzazioni che consumano molta banda: meglio svolgere almeno la prima sincronizzazione mentre entrambi i dispositivi sono collegati ad una rete WIFI.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons