Come installare iOS 8 su iPhone 4S

Come installare il nuovo iOS 8 su iPhone

La presentazione di iOS 8 avvenuta qualche mese fa mi ha sorpreso molto rispetto a quelle degli anni passati. Infatti, al di là delle innovazioni “classiche” come la grafica e alcune nuove app, troviamo l’apertura alla comunicazione tra le app tra di loro.

In questo modo un’app potrà esportare una delle sue funzioni in altre tramite “Estensioni”; installando ad esempio Google Translate, potremo utilizzarla anche da app come Safari per tradurre, con un tasto, la pagina web che stiamo leggendo senza effettuare ulteriori passaggi.

Da ricordare anche la presenza dei Widget, veri e propri “mini programmi” che saranno integrati nel centro notifiche e che ci permetteranno di effettuare rapidamente operazioni senza entrare all’interno delle app.

Insomma, un sistema operativo innovativo e soprattutto molto più personalizzabile rispetto al passato, che fortunatamente può essere installato anche su iPhone 4S. In questo articolo vedremo i passaggi da compiere per installare sul nostro telefono questa nuova interessante versione di iOS.

Installare iOS 8 dal computer

Per l’installazione del nuovo iOS 8, abbiamo fondamentalmente due possibilità: la prima è quella di scaricarlo su computer, quindi di installarlo su iPhone; la seconda è quello di scaricarlo direttamente sul telefono, operazione più rapida ma che potrebbe creare problemi (soprattutto rallentamenti) dopo l’installazione.

Ricordiamo che se sceglieremo di installare il sistema operativo non potremo più tornare ad iOS 7, quindi se già evidenziamo rallentamenti sul nostro iPhone 4S vale la pena di aspettare le opinioni altrui prima di effettuare l’aggiornamento.

Nel caso in cui decidessimo positivamente, tutto ciò che dobbiamo fare è collegare l’iPhone al computer tramite USB. Si aprirà automaticamente iTunes, e dopo pochi secondi saremo avvisati della possibilità di un aggiornamento del sistema operativo. Potremo scegliere di lasciar perdere, di scaricare l’aggiornamento ma non installarlo (per farlo poi in seguito) o di scaricarlo ed installarlo.

Se lo scaricheremo senza installarlo, quando decideremo di metterlo il procedimento sarà molto più veloce.

Quando decideremo di procedere con l’installazione, per prima cosa ci verrà chiesto di effettuare un backup completo del dispositivo, qualora il processo non andasse a buon fine. Questo potrebbe richiedere un po’ di tempo, ma sarà completamente automatico.

Terminato il procedimento, iTunes inizierà ad installare iOS 8, mentre l’iPhone ci avviserà di non utilizzarlo fin quando la copia dei file non sarà conclusa. Ad un certo punto vedremo che il telefono tornerà nuovamente utilizzabile; ciò significa che l’installazione è conclusa, e che potremo finalmente goderci il nuovo sistema operativo.

Installare iOS 8 da iPhone

L’alternativa, come dicevamo, è quella di scaricare iOS 8 direttamente da iPhone: poco dopo l’uscita verremo avvisati tramite una notifica della presenza dell’aggiornamento, e comparirà un badge (il numerino rosso) all’angolo dell’app Impostazioni.

L’aggiornamento sarà “over the air”, ovvero verranno scaricate solamente alcune parti di iOS lasciando invariate quelle identiche ad iOS 7; sarà costruito in modo “modulare”, insomma, e come dicevamo è da preferire l’altro metodo.

Per poter installare da iPhone sarà necessario un po’ di spazio sul telefono, oltre che la connessione ad una rete Wi-Fi in quanto altrimenti il vostro piano dati potrebbe risentirne.

Tutto ciò che dovremo fare è entrare nell’app Impostazioni, quindi raggiungere la scheda Generali dove troveremo, tra le altre, l’opzione “Aggiorna”. Ci verrà chiesta una conferma dell’operazione e nel caso in cui lo spazio disponibile sul telefono fosse sufficiente potremo procedere con il download e l’installazione.

Anche in questo caso il tutto sarà completamente automatico e dovremo solamente attendere fin quando il telefono ci avvertirà della possibilità di utilizzarlo di nuovo, a processo concluso.

Da notare che, con entrambi i metodi, se scaricate iOS 8 a poche ore dall’uscita il download potrebbe essere lentissimo (potrebbe tranquillamente impiegare 4-6 ore) vista la quantità di utenti che sta scaricando quello stesso file; per evitare attese così lunghe e inutili è consigliabile lasciar perdere il download e tentare il giorno dopo o quello ancora successivo.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons