Come formattare un Macbook senza CD

formattare-mac-senza-cdPer formattare un MAC senza essere in possesso del disco di installazione iniziale, si può procedere utilizzando l’unità di recupero integrato che si trova sull’hard disk.

Backup

Prima di iniziare a fare qualsiasi cosa, è necessario però fare un backup di tutti i dati che, nel caso di una formattazione, andranno irrimediabilmente persi. I sistemi operativi Mac più recenti, cioè quelli da OS X Lion 10.7 in su, includono Time Machine, che è un tool presente di serie nel sistema OS X e che serve appunto per eseguire i backup.

Connessione

Altra cosa indispensabile è disporre di una connessione ad internet, meglio se veloce. In alternativa, si può utilizzare una chiavetta che abbia una capienza di almeno 8GB, sulla quale è necessario aver preinstallato un’applicazione che servirà a creare il disco – come ad esempio DiskMaker X, disponibile gratuitamente in rete. Ma vediamo come fare percorrendo la strada più facile.

Procedimento

  • Selezionare il comando Riavvia dal menù Mela, in alto a sinistra sul desktop;
  • Il Mac si spegne (per poi riavviarsi);
  • Appena il Macbook si sarà spento, premere e tenere premuti insieme i tasti CMD + R;
  • Attendere che appaia un box con la scritta Utility OS X, in cui sono presenti i dischi di recovery;
  • Selezionare Utility Disco e cliccare su Continua;
  • Appare un’altra schermata contenente il disco di avvio (in genere, il primo in alto);
  • Selezionare il disco di avvio, quindi selezionare il tab Inizializza (il secondo da sinistra);
  • Scegliere la voce dal menù Mac OS X Journaled;
  • Nella stringa successiva, cioè la seconda, dare un nome al sistema operativo, generalmente Macintosh HD;
  • Cliccare sul tasto Inizializza, posto in basso a destra nella schermata e confermare cliccando ancora Inizializza sull’alert box che compare;
  • Chiudere l’Utility disco appena sarà terminato il caricamento;
  • Sulla maschera Utiliy OS X, cliccare su Reinstalla OS X e confermare l’installazione cliccando sul tasto Continua ogni volta che è richiesto;
  • Accettare i termini e e condizioni d’uso, quindi selezionare il disco che si è creato precedentemente (chiamato “Macintosh HD”) e cliccare su Installa;
  • Appare un box che richiede user e password del proprio id-Apple.
  • Inserire i dati richiesti e accedere al caricamento delle componenti che può essere anche abbastanza lungo;
  • Al termine del caricamento, il sistema si riavvia in automatico e avviene l’installazione di OS X;
  • Completata l’installazione del sistema operativo, si deve cliccare sul tasto Riavvia per far ripartire il sistema operativo;
  • A questo punto ci si trova di fronte alla pagina di benvenuto ed è come se si disponesse di un Mac nuovo di zecca, che va configurato seguendo le istruzioni fornite a video.

Buon divertimento!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons