Come accendere un iPhone con tasto accensione rotto

Come accendere un iPhone senza utilizzare il tasto Power

Il nostro iPhone può essere affetto, specialmente dopo qualche anno di utilizzo, da problemi di vario genere.

Alcuni sono di tipo software, come app che si chiudono, rallentamenti dei giochi o della navigazione in internet, altri di tipo hardware.

Tra questi ultimi troviamo soprattutto la rottura del tasto Home e quella del tasto di accensione.

Per questi ultimi due problemi, Apple ha pensato anche ad un sistema integrato sia in iOS 5 che nelle versioni successive del sistema operativo dell’iPhone, che si chiama Assistive Touch e si attiva dall’app Impostazioni.

Questo sistema permette di creare sullo schermo del dispositivo dei nuovi tasti, virtuali, il cui scopo è proprio quello di eseguire le funzioni dei tasti non funzionanti quindi Home, accensione e i tasti volume. Questo metodo può essere utilizzato per sopperire al problema così come può essere utilizzato il tweak Activator, dalla funzionalità simile ma disponibile solo per chi ha effettuato il jailbreak del proprio dispositivo.

Tutti metodi utili, che probabilmente conoscevate ma con un unico, grande difetto: funzionano solo a telefono acceso. Possiamo riuscire anche a spegnere l’iPhone, con quei metodi, ma il problema è poi accenderlo, ed è di questo che ci occupiamo in questa guida.

Accendere il telefono senza utilizzare il tasto Power

In realtà, Apple ha reso disponibile un altro metodo di accensione del telefono che tutti noi abbiamo sperimentato almeno una volta provando a mettere in carica l’iPhone spento: quando lo attacchiamo alla corrente elettrica, l’iPhone si accede automaticamente.

Possiamo sfruttare questo meccanismo per accendere un telefono con il tasto rotto.

La presa a muro rimane quindi il metodo principale per l’accensione del nostro iPhone, ma a partire da questo possiamo utilizzare una serie di altri metodi altrettanto validi, anche perché abbiamo a disposizione le prese solo quando siamo in luoghi chiusi, a casa o al lavoro.

Il trucco è che non importa quanta corrente diamo al telefono perché non ci interessa ricaricarlo, ma solo dare l’incipit necessario all’accensione.

Ecco quindi alcune idee alternative per accendere l’iPhone quando non siamo in casa.

  • Possiamo acquistare un caricabatterie da auto. Il costo è piuttosto basso e in questo modo possiamo spegnere il telefono con la sicurezza di poterlo accendere di nuovo quando siamo nei pressi della macchina, potendo così anche caricarlo. Ovviamente tutto va in base a quanto utilizziamo l’auto.
  • Altra idea può essere il computer, a cui collegare l’iPhone per qualche secondo se abbiamo bisogno di accenderlo. Ovviamente i PC fissi non hanno senso, perché dove c’è un fisso c’è anche una presa a muro, ma in base a quanto portiamo con noi, ovunque siamo, il computer portatile, questo può essere un metodo per accendere il telefono quando vogliamo.
  • L’ultima idea che propongo è quella della batteria esterna. Un piccolo dispositivo che possiamo tenere sempre in tasca o nella borsa, e che possiamo utilizzare praticamente in qualsiasi momento e in qualsiasi posto, visto che avrà sempre una carica minima almeno per accendere il telefono; nel caso, poi, possiamo anche ricaricarlo. Se, inoltre, riusciamo a trovare una batteria esterna a ricarica solare da portare con noi saremo sicuri di non rimanere mai con il telefono spento.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons