Loading...

Chip WiFi Broadcom: corretto bug di sicurezza

Un grave bug che mette in pericolo la sicurezza dei dispositivi è un qualcosa che si vorrebbe evitare come la peste, eppure a volte accade anche ai migliori.

Fortunatamente Apple ha scoperto e corretto un difetto del chip WiFi che rendeva inutilizzabile la crittografia per la protezione delle comunicazioni dell’utente.

Il problema si trovava nei chip WiFi prodotti da Broadcom e Cypress Semiconductor utilizzati da Apple e a scoprirlo sono stati proprio i ricercatori della sicurezza della casa di Cupertino.

Vediamo di approfondire l’argomento e di capire come Apple ha risolto il problema riportando la situazione alla normalità.

Risolto il bug sicurezza

Scoperto il difetto critico nei chip Broadcom e Cypress Semiconductor, Apple ha preso subito provvedimenti. Il difetto di sicurezza è stato mostrato alla conferenza in materia di sicurezza di RSA e per gli utenti è stato risolto negli ultimi aggiornamenti rilasciati verso la fine di ottobre:

  • iOS 13.2;
  • macOS 10.15.1

Il difetto presente nel chip non consentiva di proteggere le comunicazioni dell’utente. Un hacker avrebbe potuto decrittografare alcuni pacchetti sfruttando un bug che compare quando i dispositivi wireless si dissociano dal punto di accesso.

Quindi se il punto di accesso e/o il dispositivo dell’utente finale erano vulnerabili, anziché crittografare i dati utilizzando la chiave di sicurezza, i dispositivi vulnerabili finivano per usare una chiave composta solo da zeri, decisamente facile da decifrare.

I chip di Broadcom e Cypress non sono utilizzati solo da Apple, ma anche da altri dispositivi WiFi di Huawei, Amazon, Samsung, Google, Raspberry, Xiaomi e Asus. Vediamo ora quali dispositivi Apple erano a rischio.

Prodotti Apple a rischio

I dispositivi Apple che soffrivano del bug includevano:

  • iPad mini 2;
  • iPhone 6;
  • iPhone 6S;
  • iPhone 8;
  • iPhone XR;
  • MacBook Air 2018.

Come anticipato, e per fortuna, il problema di sicurezza è stato risolto con gli ultimi aggiornamenti, ma se hai uno di questi dispositivi e non hai ancora aggiornato il sistema, il nostro consiglio è di farlo al più presto in modo da evitare rischi.

A presto e continua a seguirci per avere sempre info e news sul mondo Apple. Noi siamo qui per te con le nostre guide, notizie, leak, rumors e tanto altro.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons