Batteria non originale per iPhone 5: ci sono pericoli/problemi?

I problemi e i pericoli di utilizzare batterie non originali.

L’argomento di cui vi parliamo oggi è un po’ particolare, in quanto non ci sono informazioni precise e le opinioni sono piuttosto discordanti tra i vari utenti che hanno avuto esperienze in merito.

Parliamo di batterie non originali per iPhone 5, che non sono approvate da Apple e per questo motivo possono costituire un problema nel normale utilizzo del nostro telefono.

Partiamo dal presupposto che la batteria dell’iPhone è piuttosto difficile da cambiare se non lo fanno le assistenze autorizzate, e che queste sono specifiche per ogni modello (l’iPhone 5 ha la sua, l’iPhone 5S ne ha una diversa nonostante la somiglianza tra i due dispositivi).

Questo limita la circolazione di batterie non originali a favore, invece, di quelle prodotte da Apple come parti di ricambio per dispositivi difettosi.

Procurarsi le batterie non originali

Procurarsi una batteria non originale non è difficile: è sufficiente recarsi su uno dei tanti siti di e-commerce come eBay e ne troveremo diverse, generalmente provenienti dalla Cina.

Per prima cosa abbiamo bisogno di capire quali sono quelle batterie non originali che hanno un qualche vantaggio (ad esempio quelle potenziate, che permettono di far durare di più la carica del nostro iPhone) rispetto a quelle che sono dei veri e propri “pacchi” (batterie vendute per funzionanti che in realtà non lo sono).

Se abbiamo intenzione di acquistare, quindi, una batteria non originale per il nostro iPhone da inserire autonomamente dobbiamo fare molta attenzione al venditore, affidandoci magari ad una persona di cui conosciamo feedback positivi.

Problemi e pericoli dell’utilizzo di batterie non originali

C’è da dire che i problemi sono comunque rari, anche se a volte leggiamo di iPhone esplosi a causa di batterie originali difettose; considerando che le batterie non originali non subiscono alcun tipo di controllo post-produttivo il rischio è decisamente maggiore.

Per quanto riguarda i più comuni problemi, per prima cosa la batteria potrebbe non essere compatibile.

Non sto parlando di forma o di collegamento, ma di compatibilità software: iOS non deve riconoscere la batteria come non originale (è successo ad alcuni utenti), altrimenti il sistema operativo potrebbe smettere di funzionare.

Se, invece, la batteria è compatibile e non crea problemi possiamo continuare ad utilizzarla abbastanza tranquillamente; se si tratta di una batteria potenziata addirittura questa potrebbe avere una durata maggiore rispetto a quelle standard, come confermato da alcuni utenti in rete che hanno avuto esperienze positive con questo tipo di batterie.

Conclusioni

Come avrete capito, dalle poche informazioni che abbiamo sull’argomento, non possiamo dare un giudizio definitivo per sapere se possa essere conveniente oppure no acquistare ed inserire nel nostro iPhone una batteria non originale.

Posso esprimere un giudizio personale sull’argomento: personalmente non consiglio di acquistarle, visto che i “se” sono decisamente troppi e le informazioni al riguardo troppo poche.

Se abbiamo bisogno di una batteria non originale significa che abbiamo problemi di durata della batteria: una soluzione alternativa può essere quella di acquistare una custodia con batteria integrata, che costano poco e non intaccano il funzionamento della batteria, ma hanno al loro interno una batteria extra che passa la carica a quella originale.

In questo modo la durata della carica migliorerà nettamente ma allo stesso tempo saremo liberi dai vari problemi delle batterie non originali, in quanto alcune di queste custodie sono approvate da Apple stessa e possono essere acquistate anche nell’Apple Store online.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons