Apple XcodeGhost: ecco le App che bucano il vostro iPhone

xcodeAnche Apple trema, dicono gli esperti. Il caso ormai lo conoscono un po’ tutti e riguarda un grande hack che avrebbe avuto come obiettivo quello di far pubblicare, ad ignari sviluppatori, App sullo Store Cinese che avevano la possibilità di compromettere la sicurezza dei dispositivi sui quali erano installate.

Si tratta di un sistema in realtà organizzato nei dettagli, che ha gettato nel panico milioni di utenti Apple e sul quale abbiamo deciso di intervenire anche noi, anche e perché nel nostro paese sono in molti ad utilizzare proprio lo Store Cinese.

Vediamo insieme cosa è successo e quali sono le App che mettono a rischio il vostro dispositivo.

XcodeGhost: nome dello scandalo

Lo scandalo si chiama XcodeGhost e fa riferimento al fatto che, per mettere in pratica il trucco, gli hacker avevano cominciato a distribuire una versione modificata di Xcode, il software di Apple che serve per compilare le App. Questa versione modificata riusciva ad iniettare codice malevolo dentro le App che compilava, creando la possibilità per gli hacker di andare a entrare nei dispositivi in questione.

Dietro questo problema c’è in realtà qualcosa di molto banale: Xcode è scaricabile solo dai server americani e dunque per gli sviluppatori cinesi i download erano piuttosto lenti. Si tratta di qualcosa che è avvenuto dunque non per non curanza, ma per una banale necessità di avere a disposizione prima la possibilità di compilare la propria App.

Quali sono le App sotto inchiesta?

Sono, per il momento, solo 25 e sono state pubblicate da Apple nella versione cinese del suo sito (che trovate qui). Non c’è nulla di rilevante, se non una versione specifica di WeChat e una versione localizzata in cinese di Angry Birds 2. Il resto delle App sono in realtà molto poco comuni e non hanno creato alcun tipo di problema.

Potete controllare la lista di App malevole seguendo il link che vi abbiamo presentato poco sopra.

Apple pronta a risolvere

Apple ha già messo in funzione tutti i sistemi possibili per andare a recuperare la situazione. Tutti gli sviluppatori che dubitano della propria versione di Xcode possono visitare http://developer.apple.com per controllare il codice prodotto dalla propria macchina.

Le App sono state intanto rimosse temporaneamente dall’AppStore e dunque si può tornare ad usare lo Store Cinese senza problemi.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons