Apple Watch: test per lo staff dell’aeroporto in Quèbec

ap watchApple Watch, lo smartwatch prodotto da Cupertino e ormai disponibile anche in Italia, sembra che stia cominciando a trovare diverse (ed interessantissime) applicazioni commerciali e professionali. L’ultima notizia che arriva dall’America è che infatti, in Canada, nell’aeroporto del Quebec, lo smartwatch verrà utilizzato da tutti i dipendenti per la gestione del lavoro.

Si tratta di quella che è forse la prima applicazione su vasta scala dell’Apple Watch, un dispositivo che forse in molti hanno liquidato troppo rapidamente come inutile.

Il progetto, che è stato realizzato in congiunzione con SITA, permetterà di portare parte della gestione dell’aeroporto (quella che oggi avviene per intenderci via telefono) al polso, sfruttando quella che è sembrata, a molti, un’interfaccia semplicemente perfetta per questo tipo di gestione di problematiche.

Si tratta infatti di un modo molto rapido per ricevere messaggi e comunicazioni senza la necessità di fermarsi, tirare fuori il telefono, leggere e poi continuare a lavorare.

Tantissimi usi

Gli usi per Apple Watch nell’aeroporto del Quèbec sembra che saranno svariati:

  • Si comunicherà al personale quando due aerei atterreranno in contemporanea, permettendo al personale di gestire con estrema rapidità quella che è l’organizzazione dei gate.
  • Si comunicherà al personale in tempo immediato eventuali ritardi, che permetteranno di gestire sia passeggeri che bagagli.
  • Si potranno diffondere gli allarmi in modo assolutamente immediato, permettendo anche in questo caso la gestione piuttosto rapida della situazione.

Si tratta per adesso di funzioni sperimentali, approvate le quali si potrà sicuramente passare a nuove importantissime funzionalità, come ha lasciato intendere il CEO di SITA Jim Peters.

Aeroporti sempre più informatizzati

La gestione degli aeroporti, soprattutto quelli estremamente complessi e affollati come quelli delle grandi città, non possono che affidarsi all’informatica e alla tecnologia per la gestione dell’enorme mole di dati e di eventi che coinvolgono, appunto, un aeroporto.

In questo senso Apple può sicuramente dare una mano, perché offrendo una serie di oggetti e device completamente integrati, può sicuramente offrire soluzioni più integrate rispetto a quelle che sono quelle made in Android.

Staremo a vedere come finirà il caso del Quèbec, anche se siamo piuttosto sicuri che questo tipo di soluzioni con Apple Watch potrebbe essere sempre più utilizzato non solo in Canada, ma negli aeroporti di tutto il mondo, aeroporti che hanno sempre più bisogno di strumenti affidabili per la gestione del flusso di persone, dati ed aerei.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons