Apple: “Pronti ad acquistare Tidal”

tidalQuando si siede su un tesoro notevole, come quello di Apple, è più che normale guardarsi intorno per fare degli acquisti e, dato che l’azienda di Cupertino continua a faticare nell’acquisizione di clienti per il suo servizio Apple Music, sta seriamente pensando, secondo i bene informati, di acquistare Tidal.

Per chi non la conoscesse, Tidal è un’App/Servizio che fa capo al popolare rapper americano Jay Z, nata di recente e che offre un servizio di streaming in audio loss-less (ovvero a compressioni di qualità tali da non avere perdite rispetto al master record).

Il servizio è uno di quelli premium e anche uno dei più cari del mondo nel suo genere. Vediamo insieme perché potrebbe interessare ad Apple.

Chi è Tidal?

Tidal è un servizio di musica in streaming ad altissima qualità, che offre ad un prezzo più elevato della concorrenza (circa il doppio) la possibilità di ascoltare musica in formato FLAC/Loss-less. Al momento ha circa 4.000.000 di utenti premium e può offrire dunque ad Apple un’ottima base dalla quale cominciare ad allargare gli orizzonti del suo servizio Apple Music.

Tidal, inoltre, è popolare per avere connessioni forti con artisti come Beyonce, Madonna e Kanye West, che permetterebbe al tempo stesso ad Apple di avere alcuni cantanti in esclusiva sui suoi servizi.

Un aumento del 30% degli iscritti

Per il momento Tidal ha circa il 30% degli iscritti totali di Apple Music, con la differenza però che si tratta di clienti che pagano cifre molto alte e che dunque migliorerebbero nel complesso il parco clienti di Apple, che potrebbe decidere di cominciare ad offrire servizi premium rispetto alla concorrenza agguerritissima di Spotify. Sembrerebbe dunque un buono, anzi un ottimo affare per Apple, anche se delle negoziazioni, almeno per il momento, continua a sapersi relativamente poco.

Potrebbe essere la sorpresa di Natale per gli utenti Apple

I rumors però non accennano a placarsi e in molti affermano che Tidal potrebbe esser il regalo che Apple si farà per il prossimo Natale. I vantaggi sarebbero innegabili anche per noi utenti. Continueremo a seguire la situazione.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons