Loading...

Apple Glass e lenti graduate. Come verrà risolto il problema

Per il 2021 Apple preannuncia grandi uscite, quella che tutti gli amanti del colosso di Cupertino stanno attendendo con impazienza sono gli Apple Glass.

Come funzionano e quale potrebbe essere il costo sono informazioni già note, ma la novità ci viene svelata solo adesso.

Regolazione automatica delle lenti

Potranno indossare liberamente gli Apple Glass i soggetti con problemi di vista che sono costretti ad occhiali con lenti graduate?

Questo è un problema che Apple ha deciso di risolvere nel progettare i suoi occhiali. Possiamo quindi immaginare di poterli indossare e vederli adattare automaticamente alle esigenze della nostra vista senza dover indossare sotto delle lenti graduate.

Apple ha visto riconoscersi dall’ufficio brevetti statunitense il brevetto per l’applicazione di lenti auto correttive da applicare sui loro occhiali.

Quello che possiamo vedere su tale brevetto è il disegno di un iPhone posto in una cornice simile ad occhiali. Lo stesso progetto che negli ultimi tempi ha subito modifiche è miglioramenti nella tecnologia e nel design.

L’ultima modifica effettuata al brevetto è quella che prevede un sistema per far in modo che i componenti ottici si adattino alle impostazioni dell’utente, evitandogli così di utilizzare al lenti graduate sotto il visore.

Oltre ad avere la capacità di graduare le lenti, l’utente potrà migliorare anche la qualità della luminosità della vista, rendendo così il display più chiaro all’occorrenza.

Per fare tutto questo però è indispensabile avere un iPhone collegato, perchè potrà essere effettuato solo per mezzo di questo e non automaticamente dal visore.

Quando e quanto: dettagli

Come abbiamo già detto, la Apple ha intenzione di lanciare il prodotto tra non meno di un anno e da alcune indiscrezioni si parla di un design simile a quello degli occhiali indossati da Steve Jobs.

Il costo dovrebbe aggirarsi sui 499 dollari e la struttura potrebbe essere in plastica ma prevedere dei modelli con cornici metalliche. Alcune fonti parlano di scanner LIDAR sulla parte destra, ma non giungono altri dettagli su ulteriori fotocamere.

L’ultimo dettaglio riguarderebbe la ricarica wireless, con un supporto in plastica che viene messo in dotazione con il prodotto.

Non resta che aspettare ancora dodici mesi per poter confermare o smentire questi rumors.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons