Loading...

Apple contro la legge per garantire le riparazioni indipendenti

right to repairSecondo le notizie riportate online da Motherboard, Apple (la notissima azienda Californiana di Cupertino) ha deciso di opporsi alla legislazione Right to Repair proposta nel Nebraska. ”Right To Repair” significa letteralmente ”Diritto di Riparare”.

La legislazione proposta renderebbe più semplice ai consumatori e ai negozi il processo di riparazione dei vari dispositivi elettronici. Il Nebraska, assieme ad altri 7 Stati, sta prendendo in considerazione di ricorrere a questa legislazione per tutelare i diritti dei consumatori.

Assieme allo Stato del Nebraska, tra gli altri, anche gli Stati di Kansas, New York, Minnesota e Massachusetts si stanno impegnando per ufficializzare proposte simili. Il Nebraska ha addirittura organizzato un dibattito per discutere della proposta e all’evento parteciperà persino uno dei rappresentanti della Apple.

Secondo Apple tale legge potrebbe rappresentare un rischio sia per i dispositivi che per gli stessi utenti. Riparazioni autonome o in store non a marchio potrebbero arrecare gravi danni soprattutto alle batterie al litio dei prodotti e aumentare il rischio di esplosioni e fusioni. Secondo l’azienda gli interventi potrebbero essere eseguiti senza conoscere perfettamente la tecnologia super avanzata dei dispositivi Apple e aumentare pericolosamente il rischio di danni.

Il dibattito non finisce qui perché il Right to Repair obbligherebbe Apple e aziende simili ad inviare pezzi di ricambio ai consumatori e anche ai negozi non necessariamente a marchio Apple. Potenzialmente qualsiasi negozio con un servizio di riparazione potrà riparare un dispositivo Apple. L’azienda californiana si oppone aspramente anche a questa possibilità.

La reazione degli utenti

Ci sono utenti favorevoli e utenti contrari. Tra i favorevoli ci sono tutti coloro che si dilettano nella riparazione di smartphone accompagnati da utenti che, una volta acquistato il prodotto, pretendono il diritto di poter scegliere dove e quando riparare il proprio telefono.

Tra i contrari ci sono i super fedeli alla mela morsa che mai e poi mai si permetterebbero di profanare il sacro scrigno o che non autorizzerebbero nessun profano ad agire sui loro preziosissimi dispositivi. Alcune malelingue affermano che Apple punti a conservare il segreto dei propri prodotti per tenere sempre al sicuro i propri guadagni e per obbligare i clienti a fidelizzarsi. Come andrà a finire? Non ci resta che aspettare. Ai posteri l’ardua sentenza!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons