Loading...

Addio al caricatore e agli accessori dalla confezione di iPhone 12?

Era nell’aria ed ora questa notizia sembra trovare sempre più conferme, anche Apple come già annunciato precedentemente da altre aziende di telefonia si appresta a ridurre la dotazione dei suoi smartphone al momento dell’acquisto.

Questa nuova politica sembra aver toccato tutto il mondo degli smartphone dal momento che c’è stata un apertura in tal senso anche da parte di Samsung, Huawei ed altri colossi; si tratterebbe senza dubbio di una rivoluzione.

I motivi di questa possibile scelta

Gli utenti si sono subito chiesti il perché di questo che in un primo momento può sembrare un passo indietro ed Apple ha risposto evidenziando quelli che sono vantaggi a favore del consumatore in termini di risparmio sul costo complessivo dello smartphone.

L’introduzione della tecnologia 5G, di processori più potenti e di fotocamere sempre più vicine a quelle dei fotografi di professione, spiega l’azienda, sta portando sempre più in alto il costo degli smartphone, quindi si è pensato a questa soluzione per abbassarlo almeno di un po’.

Togliere dalla confezione non solo il caricabatterie, ma anche gli auricolari rappresenta un risparmio per chi acquista e spesso nemmeno ha bisogno di questi accessori perché ne ha di già usati ancora funzionanti o li ha acquistati separatamente.

In effetti la diffusione di caricabatterie universali e di cuffie wireless è sempre più ampia ed i prodotti forniti con lo smartphone spesso finiscono inutilizzati e vengono addirittura persi o buttati ed Apple a tal proposito ha fatto notare l’impatto sull’ambiente di questi rifiuti.

I sospetti dei consumatori

Gli utenti Apple e numerosi analisti, maliziosamente, hanno però individuato grandi vantaggi anche per la casa produttrice. Togliere le dotazioni dalle confezioni permetterebbe loro di risparmiare due volte e di guadagnare da tutti coloro che vorranno comprarli originali in un secondo momento.

I nuovi iPhone senza caricatore e cuffiette avrebbero una confezione più piccola e quindi più semplice da realizzare e poi distribuire, permettendo ad Apple di risparmiare anche sui costi di trasporto internazionali.

La decisione definitiva non è ancora stata presa ma l’intero mercato sembra andare in questa direzione che in definitiva potrebbe essere un vantaggio per tutti, ambiente compreso.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons