Acqua o Liquidi sulla tastiera del Macbook: come salvarlo?

macbook acquaL’acqua è nemica giurata dell’elettronica e questo vale anche per il nostro Macbook. Nell’articolo che troverete tra poco, affronteremo proprio una delle condizioni più critiche che possono riguardare un portatile Mac: l’acqua (o qualunque altro liquido) si è riversata sulla tastiera e il pericolo è di perdere per sempre il nostro computer.

Come si può salvare? Ci sono dei particolari accorgimenti che ci permettono sicuramente di andare ad aumentare le possibilità che il danno sia nullo, oppure contenuto. Vediamo insieme quali sono.

Spegnere immediatamente il computer

Il primo passo, quello fondamentale, è quello di spegnere immediatamente il computer. Nel caso in cui non ci fosse passaggio di corrente, andremo a diminuire drasticamente le possibilità di danni permanenti non solo alla tastiera, ma anche alle altre componenti del PC. Spegniamo immediatamente il nostro Mac e, nel caso fosse possibile, rimuoviamo anche la batteria.

Capovolgerlo delicatamente

Il nostro obiettivo adesso è quello di far uscire più acqua possibile senza sballottarlo da destra a sinistra. Quindi prendiamo il nostro Mac e, con un movimento fermo e secco, capovolgiamolo. Lasciamolo così fino a quando avrà smesso completamente di gocciolare. Potrebbe volerci anche qualche ora, ma portate pazienza. Stiamo provando a salvare il nostro Mac e aspettare qualche ora è un problema davvero minimo.

Preparare un secchio con del riso bianco

Ora per salvare il nostro Mac non dovremo che tentare l’ultima soluzione. Prepariamo un secchio capiente abbastanza per contenere il nostro computer e successivamente riempiamolo di riso. Va benissimo anche il riso a buon mercato, dato che si tratta di una procedura che serve per cercare di assorbire ogni residuo di umidità che possa essere rimasto all’interno del nostro Macbook. L’ideale sarebbe lasciare il computer a riposo nel riso per almeno 72 ore. Ovviamente più a lungo lo manterrete all’interno del secchio con il riso, più alte saranno le probabilità di asciugare completamente l’umidità residua.

Altre avvertenze

Fino al termine di questa procedura non dovremo mai e poi mai accendere il nostro Macbook. Questo perché, nel caso fosse rimasto di nuovo umido, potremmo creare lo stesso identico danno che il nostro computer avrebbe sofferto nel momento in cui si è bagnato. Per questo motivo meglio lasciarlo spento fino a procedura terminata.

Allo stesso tempo vi sconsigliamo di asciugarlo con l’asciugacapelli. Questo elettrodomestico infatti sviluppa temperature troppo alte, che potrebbero andare a distruggere alcune componenti interne del nostro Macbook.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Scoprilamela.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons